Lutto per Ermal Meta: “Grazie per le carezze su ogni mio livido”

Ermal Meta piange la morte della maestra Marcgherita che cita nella canzone “Vietato morire”: “Grazie per le tue carezze sui miei lividi”.

Ermal Meta piange la morte della maestra Margherita che i suoi fans hanno imparato a voler bene attraverso i versi della canzone “Vietato morire” con cui ha conquistato il terzo posto al Festival di Sanremo 2017.

Era solo un bambino quando Ermal andava a scuola trascorrendo le sue giornate in aula con i compagni di classe e la maestra Margherita, capace di curare le sue ferite e di accarezzare quei lividi che aveva sul suo corpo.

Con una foto scattata all’epoca della scuola ed una recente della maestra Margherita, Ermal Meta ha voluto salutarla dedicandole delle bellissime parole.

Ermal Meta piange la morte della maestra Margherita: “Avrei voluto abbracciarti e ringraziarti”

maestra ermal meta
Fonte: https://www.instagram.com/ermalmetamusic/

Ermal Meta ha trascorso l’infanzia in Albania dove, a scuola, incrociava il suo sguardo con la maestra Margherita che, con la sua dolcezza, lo aiutava ad affrontare il difficile rapporto con il padre. Intorno a quegli anni è nata “Vietato morire”, una delle canzoni più famose e amate dal pubblico del cantautore.

“È uscito dalla mia vita nel 1990, non lo vedo da 28 anni. Era assente anche quando c’era. Non ci parlavo neanche quando era in casa. Ho scritto una canzone, Vietato morire”, racconta spesso Meta.

LEGGI ANCHE—>Ermal Meta compie 40 anni: gli auguri della fidanzata Chiara e dell’amico Fabrizio Moro

Alla maestra Margherita, una figura importante per Ermal che ha voluto menzionarla anche nella canzone che racconta quegli anni, il cantautore ha dedicato le seguenti ed emozionanti parole:

“La maestra Margherita non c’è più. Mi ero promesso di andarla a trovare il giorno dopo il concerto che farò in Albania questa estate. Avrei voluto abbracciarla e ringraziarla. Sono sicuro che avrei trovato lo stesso sguardo dolce che incontravo ogni volta che entravo in classe e non poterlo fare più mi fa male. Ciao maestra, i tuoi bambini ti salutano e io ti ringrazio per le tue carezze su ogni mio livido”.

Tanti i messaggi dei fans che stanno lasciando tanti cuori rossi e mani giunte sotto il post del cantautore che ha scelto di condividere con il suo pubblico una parte così intima della sua vita.

Da leggere