La tinta sui capelli sbiadisce troppo in fretta? Ecco piccoli trucchi per farla durare più a lungo

Far durare la tinta capelli più a lungo possibile a volte è fondamentale, soprattutto quando si va in vacanza e non si ha modo di ripeterla a distanza di breve tempo. Come si fa? Con piccoli accorgimenti alla portata di tutte.

L’effetto paglia, cioè quella situazione in cui si associano i capelli secchi e un colore spento e poco attraente è il nemico giurato delle donne, soprattutto di quelle che portano capelli lunghi e colorati.

Per evitare che la situazione si presenti a intervalli di tempo ravvicinati basta seguire delle piccole indicazioni che aiutino a mantenere la salute dei capelli e preservare contemporaneamente il colore della tinta.

Oltre a utilizzare prodotti di qualità adatti al tipo di capello che si possiede, le altre piccolissime regole riguardano piccole abitudini da introdurre o da cambiare nel corso delle beauty routine per i capelli.

Come far durare la tinta capelli più a lungo? Tre segreti fondamentali

far durare tinta
(Pexels)

I motivi per cui una tinta capelli non dura oppure dura, ma cambia colore nel giro di pochi giorni dopo l’esecuzione, possono essere diversi. Generalmente i problemi sono relativi a un uso di calore eccessivo durante il lavaggio e la messa in piega, scarso nutrimento dei capelli, lavaggi troppo frequenti.

Ecco come abbandonare o correggere le abitudini sbagliate.

Come lavare i capelli tinti

I capelli tinti andrebbero lavati al massimo una volta la settimana per far durare la tinta più a lungo e dovrebbero essere lavati con shampoo appositamente formulati per il trattamento di capelli colorati.

Se si hanno capelli piuttosto grassi o che necessiterebbero di lavaggi più frequenti rispetto allo shampoo settimanale, si può prendere in considerazione l’idea di utilizzare uno shampoo secco, che oltre a essere di facilissima e rapida applicazione, non altera minimamente il colore dei capelli che vengono lavati.

Leggi Anche => Shampoo Secco: errori da evitare durante l’applicazione

Curare e rinforzare i capelli tinti

La cura e il nutrimento dei capelli colorati non è fondamentale soltanto per far durare la tinta più a lungo, ma anche per mantenere e migliorare la salute dei capelli, che apparendo più sani, lucenti e forti, eviteranno naturalmente l’effetto paglia.

Leggi Anche=> Capelli in estate: come evitare l’effetto paglia

Oltre a utilizzare maschere nutrienti prodotte industrialmente oppure maschere naturali fatte in casa specifiche per capelli colorati sarebbe un’ottima idea utilizzare balsami coloranti che aiutano a rendere più luminoso il colore e far durare la tinta più a lungo, migliorando al contempo l’aspetto dei capelli in generale.

Utilizzare il calore il meno possibile

Il calore è un nemico giurato dei capelli tinti dal momento che causa uno sbiadimento molto veloce del colore. Per questo motivo è necessario preservare i capelli da tutte le principali fonti di calore come l’acqua del lavaggio, phon e altri strumenti di modeling e naturalmente dall’azione diretta del sole.

L’ideale sarebbe utilizzare sempre acqua tiepida o al massimo appena sopra la temperatura corporea per lavare i capelli: in questo modo si eviterà di stressare il cuoio capelluto, rallentando anche la produzione di sebo e quindi evitando che i capelli si ingrassino più facilmente.

Non utilizzare acqua troppo calda per lavare i capelli comporterà quindi due vantaggi: porterà via meno colore a ogni lavaggio e renderà necessari shampoo meno frequenti.

Per quanto riguarda invece il phon e la piastra, i capelli tinti andranno trattati con temperature medie o addirittura basse, sempre per evitare che la tinta sbiadisca troppo in fretta. Se fosse possibile, optare per un look naturale sarebbe la scelta migliore, perché si eviterebbe di sottoporre spesso i capelli allo stress da calore eccessivo.

Se invece non si riesce a rinunciare al ferro o alla piastra per capelli, si dovrà utilizzare necessariamente un prodotto termoprotettore per evitare il danneggiamento profondo dei capelli e quindi facilitare la comparsa dell’effetto paglia.

Durante le stagioni calde sarà necessario proteggere i capelli tinti dal sole il più possibile: l’ideale saranno cappelli di paglia e foulard, ma nel caso in cui non si voglia coprire direttamente la testa esistono in commercio spray appositi che, oltre a far durare la tinta più a lungo, saranno anche in grado di evitare scottature al cuoio capelluto.

Da leggere