Tommaso Zorzi a Drag Race Italia? La comunità LGBTQ+ e i telespettatori si dividono: polemica sul web

Tommaso Zorzi a Drag Race Italia potrebbe ricoprire la carica di giurato: dopo le voci che sono circolate in rete la fan base del programma ha scatenato la protesta. Tutti i motivi pro e contro la presenza di Tommaso a Drag Race.

In onda ininterrottamente dal 2009Ru Paul Drag Race è una delle colonne portanti della cultura LGBTQ+ negli U.S.A. e ha contribuito in maniera enormemente significativa a far conoscere il mondo drag anche al di fuori della comunità LGBTQ+ e ha rappresentato un punto di riferimento per moltissimi giovani omosessuali che hanno trovato la forza per intraprendere la via del Drag dopo aver guardato il programma.

Per questi motivi squisitamente culturali, e per il gigantesco carisma di Ru Paul, madrina, conduttrice e anima del programma, la Drag Race si è trasformato lentamente in un vero e proprio fenomeno di carattere globale a cui la comunità LGBTQ+ è estremamente legata.

Oltre a essere un punto di riferimento culturale, però, la Drag Race ha anche raccolto una quantità enorme di fan del programma che, anche non facendo parte della comunità drag o LGBTQ+, amano tantissimo il format e i personaggi che vi hanno preso parte nel corso degli anni.

È proprio su questo background che si innestano le polemiche scoppiate in Italia dopo l’annuncio che Tommaso Zorzi potrebbe essere scelto da Discover per partecipare stabilmente al programma.

Perché il pubblico non vuole Tommaso Zorzi a Drag Race Italia?

tommaso zorzi drag race
(Instragram)

Dopo essere stato acclamato vincitore del Grande Fratello VIP 2020, la popolarità di Tommaso Zorzi è cresciuta in maniera esponenziale, ma il ragazzo era già un affermato influencer e aveva ricoperto diversi ruoli in televisione come inviato e presentatore di diverse trasmissioni.

Leggi Anche => Tommaso Zorzi chi è: età, altezza, carriera, vita privata e Instagram

Dichiaratamente omosessuale, di bella presenza, attualmente popolarissimo e a proprio agio davanti alle telecamere, Tommaso Zorzi sembrava avere tutti i requisiti necessari per entrare a far parte del cast ti Drag Race Italia eppure, quando la notizia della sua presenza ha cominciato a circolare, il popolo degli appassionati del programma si è letteralmente spaccato a metà.

Addirittura su Change.org è stata avviata una petizione per chiedere che Zorzi venga escluso dallo show. La petizione ha ottenuto in pochi giorni migliaia di firme, segno del fatto che la questione è davvero molto sentita nel nostro Paese.

tommaso zorzi petizione
(Change.org)

Il motivo dello scontento del pubblico sta tutto nelle posizioni politiche dell’influencer, considerate troppo moderate o addirittura giudicate troppo deboli.

Nello specifico, Tommaso Zorzi è accusato di non essersi mai schierato pubblicamente a sostegno del DDL Zan contro l’omotransfobia, come hanno fatto decine di altri personaggi del mondo dello spettacolo anche molto più famosi del vincitore del Grande Fratello 2020.

La comunità LGBTQ+ è rimasta molto scontenta da questo atteggiamento “democristiano” da parte di Zorzi, che ha chiaramente deciso di non mettere le proprie convinzioni politiche in pubblica piazza per non essere escluso dai determinati ambienti e salotti televisivi.

Proprio in uno dei più famosi salotti televisivi italiani, quello del Maurizio Costanzo Show, si è consumato un siparietto che determinato la condanna definitiva dell’influencer da parte degli spettatori della comunità LGBTQ+. Il vincitore del GF VIP era stato infatti invitato a partecipare a una puntata alla quale era stata invitata anche Giorgia Meloni, segretaria di uno dei partiti che più di ogni altro si è opposto e si oppone al DDL Zan: Fratelli d’Italia.

Oltre a sostenere un amabile scambio di battute con la Meloni, Tommaso si è anche esibito per lei nella sua “Io Sono Giorgia”, il tormentone disco lanciato proprio da Zorzi e che l’anno scorso impazzava sulla rete.

La “nomination” di Zorzi a ospite fisso della Drag Race Italia ha fatto partire immediatamente un fuoco di fila di commenti negativi sulla pagina facebook del programma.

commenti zorzi drag race
(Facebook)

commenti zorzi drag race
(Facebook)

Bisogna dire però, per completezza di informazione, che sulla Change.org è comparsa anche una petizione con la quale si richiede a gran voce che Zorzi sia confermato tra gli ospiti fissi della Drag Race.

In realtà l’enorme polverone mediatico che si sta scatenando in queste ore sulla questione è stato considerato un po’ prematuro da parte di esponenti più moderati della comunità LGBTQ+.

Molti hanno sottolineato che la reazione dei fan è partita a seguito di un rumors diffuso da Davide Maggio, il quale affermava che Zorzi avrebbe potuto essere scelto come giudice e quindi come ospite fisso, ma di certo non avrebbe ricoperto il ruolo di presentatore e, soprattutto, la sua partecipazione non era affatto stata confermata.

Non si può non pensare che la “fuga” di informazioni orchestrata da Maggio sia stata una sorta di “battipista” per saggiare le opinioni del popolo del web, che ormai è in grado di decretare il successo o il fallimento di un nuovo format televisivo. Cos farà Discover a questo punto?

Da leggere