Vuoi una relazione perfetta? Ecco le abitudini da eliminare immediatamente

Vuoi un rapporto che funzioni bene? Forse dovresti conoscere le abitudini che solitamente causano la rottura della coppia.

Un rapporto di coppia è un impegno reciproco e per farlo funzionare entrambi i partner dovrebbero impegnarsi. Si può fare tanto per evitare discussioni che a lungo andare allontanano la coppia. Se si desidera costruire un legame bello e forte ci vogliono: amore, compromessi, una buona comunicazione e una buona tolleranza perché le cose non sempre sono facili come sembra e il tempo cambia le dinamiche della coppia. Le nostre esperienze passate in fatto di amori falliti avrebbero dovuto farci capire che ci sono delle cose che spesso si fa quando si è in coppia e che sono altamente nocive per la relazione. Queste abitudini andrebbero accuratamente evitate e ti ricordiamo quali sono.

Le abitudini più nocive per la coppia

coppia errori
Photo AdobeStock

Attenti a non commettere gli errori che uccidono anche le coppie più affiatate. Prevenire è meglio che curare e prima che sia troppo tardi assicurati di evitare certi comportamenti:

  • Un rapporto ossessivo

Anche se la sua compagnia non è mai abbastanza e desideriamo trascorrere insieme ogni istante essere troppo appiccicosi non è un bene per la coppia. ogni partner ha bisogno del suo spazio vitale e di preservare un minimo della propria individualità per dedicarsi a se stesso, alle attività o agli amici che ama. L’altro deve essere un valore aggiunto non una presenza onnipresente.

  • Ricatti e manipolazioni

Le persone stanno insieme perché si scelgono e continuano a scegliersi ogni giorno se vanno d’accordo e se si rendono reciprocamente felici. Se questa condizione non si verifica e se uno desidera allontanarsi dall’altro non c’è ricatto che tenga. Anzi questi comportamenti non fanno che peggiorare le cose. Parlate apertamente delle cose che non vanno, non usate nessun altro espediente.

LEGGI ANCHE –> Il vero amore esiste solo per le coppie in grado di fare questo

  • Eccessi di gelosia

Un po’ di sana gelosia è normale e gratificante per il partner che si sente desiderato. Anche in questo caso l’eccesso è controproducente. Inoltre la gelosia spesso indica che siamo noi ad avere un problema con noi stessi, spesso manchiamo di autostima quindi sarebbe utile lavorare sulle nostre lacune e sulle nostre mancanze affettive che ci hanno reso così avidi di attenzioni e pieni di paure di essere abbandonati.

Non bisogna proiettare i nostri problemi sulla relazione.  Ancora una volta parlare apertamente è il modo migliore per capire come affrontare le cose.

  • Progetti futuri diversi

Una coppia duratura è una coppia che intende passare insieme molto tempo, dovrebbe quindi valutare quali sono i propri progetti futuri e se sono compatibili. In un prossimo futuro c’è in vista un trasferimento all’estero? Il partner è disposto a seguirci? E ancora entrambi vogliamo una famiglia, un matrimonio e dei figli? Purtroppo molte coppie vogliono cose diverse e solo nel momento in cui manifestano i loro desideri capiscono che non c’è futuro per loro, a volte impiegano anni per capire che non sono destinati a compiere grandi cose insieme. Non serve a nulla lavorare sulla vostra relazione se andate in direzioni diverse. Rischiate solo di perdere tanto tempo.

  • Smanie di perfezione

Il partner a volte scende nella graduatoria delle cose importanti nella vita, non perché non lo si ama ma perché tanto è li e si pensa che ci resterà per sempre. Quindi in una vita frenetica e piena di impegni finiamo col mettere prima i figli, il lavoro, le faccende domestiche, gli animali domestici e poi lui, il partner. Il tuo partner ha bisogno di sapere che lui è ancora la persona che ami, che hai scelto e che scatena le tue fantasie. Ha bisogno del tuo tempo, per parlare con te, per farvi le coccole, per guardarvi negli occhi. Non lasciare che ogni sera lui si addormenti senza averti al suo fianco, col tempo si sentirà solo. La donna perfetta non esiste e non serve essere perfetti se questo ci rende infelici, bisogna solo trovare il modo di organizzarsi per fare tutto.

Da leggere