Matrimonio a rischio? Ti sveliamo le cause da tenere sotto controllo

Temi che il tuo matrimonio sia a rischio? Scopri le possibili cause ed impara a gestirle al meglio.

Il matrimonio, si sa, è il coronamento di un grande sogno d’amore ma non per questo rappresenta sempre una garanzia. Ci sono infatti tanti rapporti che anche dopo pochi anni finiscono con il deteriorarsi giungendo drasticamente alla fine. Un problema che rispetto a qualche decennio fa sembra essere più presente, al punto da spaventare non poco chi ogni giorno si trova davanti alla scelta di compiere o meno il grande passo.

La verità è che al di là di cause gravi e per le quali la separazione è l’unica via possibile, come ad esempio la violenza domestica, al giorno d’oggi tante coppie finiscono per separarsi per problemi tutto sommato futili. Problemi che se individuati per tempo possono essere notati e risolti donando così una nuova chance al rapporto a due. Scopriamo quindi quali sono le cause più comuni che portano alla fine di un amore e come evitarle.

Perché finisce un matrimonio? Le cause da tenere sempre sotto controllo

coppia in crisi
Fonte foto: Adobe Stock

Scegliere di vivere una vita insieme significa farsi carico della vita dell’altra persona, condividere la propria e creare un nucleo familiare in grado di comprendere la coppia nella sua interezza. Si tratta di un processo bellissimo per chi si ama ma che non manca di responsabilità. Stare insieme ad un’altra persona significa imparare a conoscerla, scendere a compromessi e saper sempre trovare un punto d’incontro che si ponga a metà strada tra i due.

Tutte tecniche che un tempo erano note ai nostri nonni ma che oggi sembrano aver perso parte della loro importanza, portando alle tante crisi di cui si sente parlare ogni giorno. Ma quali sono, quindi, le principali cause per cui i matrimoni iniziano a vacillare? Ecco le più comuni.

L’incapacità di essere una squadra. La coppia, una volta sposata, dovrebbe iniziare a vedersi come una squadra. Ogni vittoria così come eventuali sconfitte andrebbero infatti vissute insieme, elaborate e superate. Al giorno d’oggi, però, sempre più persone tendono a concentrarsi su se stesse e sui propri bisogni. Così, un lavoro che non va bene diventa motivo di frustrazione per uno e di rimprovero per l’altro e lo stesso può dirsi per eventuali problemi economici.

Se un tempo la mancanza di fondi faceva sì che la coppia si stringesse trovando stratagemmi e limitandosi a godere del tempo insieme, oggi le cose sono molto diverse. Davanti ad eventuali tagli da fare la coppia si divide, inizia a litigare e si concentra solo su ciò che non può avere dimenticando la forza data dall’essere in due. Un problema che in tanti casi porta ad una rottura insanabile e che presto o tardi confluisce nella separazione.

LEGGI ANCHE -> Tuo marito non ti desidera più? Forse il suo è un problema di sonno

La mancanza di comunicazione. Parlare è fondamentale per capire cosa prova l’altra persona e per aggiornarla sui cambiamenti personali. Senza una buona comunicazione un matrimonio è destinato a fallire. Ed oggi, purtroppo, le coppie che comunicano davvero sono poche. Gli impegni del quotidiano, gli spazi personali e la voglia di distrarsi dai problemi porta spesso ad allontanarsi dal voler conoscere l’altro.

Cosa che invece è indispensabile. Perché ognuno di noi cambia ogni giorno ed è solo continuando a volersi informare sul partner che si può continuare a conoscerlo. In caso contrario l’unico risultato possibile è quello di scoprirsi improvvisamente estranei.

La troppa individualità. Essere se stessi ed inseguire i propri sogni ad ogni costo è un diritto personale che non andrebbe mai dimenticato. Allo stesso tempo, però, bisogna ricordare che anche il matrimoni rientra tra i sogni. Spesso, molte coppie sposate pensano di aver raggiunto quel desiderio iniziando a concentrarsi su altro.

Ma essere sposati va oltre il pezzo di carta e implica un lavoro costante per far si che il rapporto a due prosegua in modo armonico per entrambi. Concentrarsi solo su se stessi e non essere mai pronti a farsi un po’ da parte per il bene dell’altra persona implica una scarsa attitudine alla vita a due e spesso porta anche alla fine del matrimonio.

L’uso esagerato dei social. Parlando di relazioni non si può accennare ai social. Per quanto si tratti di qualcosa che se ben usato può avvicinare tante persone, spesso va considerato anche l’altro lato della medaglia. Le coppie che ad oggi ne fanno uso così esagerato da non parlarsi quasi più sono infatti tantissime.

coppia in crisi
fonte foto: Adobe Stock

Basta guardarsi intorno per vedere come anche a quelli che un tempo sarebbero stati appuntamenti romantici in cui chiacchierare guardandosi negli occhi, oggi ci si limiti a qualche accenno mentre si hanno gli occhi fissi sullo smartphone. Un problema che se non viene preso per tempo può portare la coppia a comunicare sempre meno e, di conseguenza, a ritrovarsi senza più nulla da dire. Cosa che, alla lunga, porterà irrimediabilmente alla fine del rapporto a due.

L’assenza di obiettivi. Un altro aspetto da considerare sono gli obiettivi. Tante coppie si sposano con tanti sogni in comune che poi finiscono con il rivedere o mettere da parte. Certo, il dover riconsiderare alcuni desideri e cambiare itinerari già programmati da tempo fa parte della vita, ma questo non significa smettere di fare progetti.

Dalle vacanze insieme, ai figli, ad un progetto comune da portare avanti, è importante che la coppia abbia sempre un domani a cui guardare con fare sognante. Perché quel sogno è spesso un collante senza il quale le difficoltà di tutti i giorni finiscono con l’avere la meglio. Continuare a fare progetti insieme è quindi una delle regole fondamentali per un matrimonio in grado di durare nel tempo.

Imparare a riconoscere le cause che possono portare alla fine di un matrimonio è molto importante e di grande aiuto per coloro che hanno voglia di far durare il proprio amore. Mantenendo gli occhi ben puntati su questi punti si riuscirà infatti a contrastare anche gli altri, evitando che le famiglie diventino un problema, che le idee diverse fungano da spaccatura e che i problemi del quotidiano si pongano come un motivo costante di discussione.

Dopotutto con la giusta complicità e la voglia di crescere insieme come coppia si può fare davvero molto. E parte di questo molto sta proprio nella possibilità di vivere un matrimonio da favola.

Da leggere