Il look capelli effetto bagnato è la tendenza che seguiremo tutte quest’estate: scopri come crearlo in pochi step

Il look effetto capelli bagnati non è una novità, ma non ha mai perso il suo fascino ed è tornato assolutamente di moda: ecco tutti i trucchi per crearlo e seguire il trend.

Chi porta i capelli lunghi e li acconcia con una messa in piega rigorosa durante i mesi freddi soffre incredibilmente l’arrivo dell’estate. Se infatti il caldo toglie ogni desiderio di utilizzare spazzola, phon e piastra, il sudore, l’umidità, il vento e la salsedine molto spesso rovinano velocemente il risultato ottenuto a costo di tanta fatica.

Non è raro quindi che in estate si ceda alla tentazione del look effetto bagnato per realizzare acconciature adatte a ogni occasione che rimangono perfettamente in piega qualsiasi cosa accada, che nemmeno si accorgono del sudore e che si realizzano in un batter d’occhio (a patto di sapere come farea)

Look capelli effetto bagnato: come si realizza e a chi sta bene

look capelli effetto bagnato
(Pinterest)

Il look capelli effetto bagnato è adatto principalmente alle ragazze e alle donne giovani dal carattere sportivo e un po’ aggressivo.

Se portati indietro, i capelli su cui è stato realizzato l’effetto bagnato aderiscono perfettamente alla testa, accentuando quindi la forma del viso ma anche quella del cranio. Per questo motivo un’acconciatura di questo tipo è consigliata principalmente alle donne con un viso simmetrico e regolare, dal momento che qualsiasi piccola asimmetria del volto non potrà essere nascosta dalle lunghezze o dalle onde dei capelli come avviene con una piega con i capelli asciutti.

Se invece vengono portati mossi, capelli effetto bagnato possono essere portati dalle donne con ogni forma di viso, perché possono incorniciarlo come se fossero asciutti. La stessa idea non funziona con le acconciature che prevedono i capelli lisci. L’effetto sarebbe un “sono appena uscita dalla doccia” che oltre a non essere pratico non è nemmeno bello da vedere.

Come realizzare l’effetto bagnato solo sulle radici

Non è detto che un look effetto bagnato debba necessariamente comprendere tutta la lunghezza dei capelli, soprattutto nel caso in cui si portino capelli lunghi o molto lunghi. In questo caso infatti si può optare per un effetto bagnato soltanto sulle radici, all’altezza delle tempie e sulla fronte, per scolpire l’acconciatura senza andare però a intaccare il volume morbido delle lunghezze.

Per realizzare questo look è necessario procurarsi un prodotto specifico in gel per l’effetto bagnato e applicarlo sui capelli ancora bagnati, appena dopo lo shampoo. Dopo aver scolpito i capelli su tempie e fronte, si dovrà procedere ad asciugare i capelli con il diffusore, lentamente per non scompigliare la piega.

Se si desidera ottenere un effetto piatto anche sulle lunghezze si dovrà trattare il resto del capello con una mousse da stendere fino alle punte e procedere all’asciugatura con lo stesso sistema, o addirittura utilizzando una retina per capelli al fine ridurre al massimo il volume finale dei capelli.

Capelli mossi effetto bagnato

Per realizzare un look apparentemente più messy e selvaggio si dovrà procedere in maniera leggermente differente.

Innanzitutto è necessario partire dai capelli asciutti, che si andranno a modellare con il gel effetto bagnato per tutta la lunghezza oppure soltanto sulle radici. Anche in questo caso si dovrà procedere ad asciugare i capelli con il diffusore avendo cura di non aprire eccessivamente le onde.

Un’alternativa molto intelligente, utile per ridurre al minimo la quantità di prodotto da applicare sulla lunghezza dei capelli, è quella di applicare il gel soltanto al livello delle radici e quindi procedere ad asciugare  e modellare i capelli con la piastra creando delle onde che siano il più possibile naturali e non eccessivamente definite.

Leggi Anche => Come creare delle onde perfette con la piastra lisciante

Per fissare la forma totale dell’acconciatura si potrà utilizzare una piccola quantità di lacca da spruzzare soltanto sulle lunghezze dopo che hanno raggiunto la loro forma definitiva.

Il look effetto bagnato danneggia i capelli?

Questa è una domanda molto comune tra le donne che si chiedono se è il caso di optare spesso per il wet look. La risposta purtroppo è quella che si teme di più in assoluto: sì, i prodotti per i capelli effetto bagnato sono molto dannosi per i capelli.

Certo, utilizzarli di tanto in tanto non porterà sicuramente a far cadere i capelli a ciocche, ma trascorrere i tre mesi estivi utilizzando questi prodotti ogni sera non è affatto una buona idea.

L’ideale è creare un look con i capelli effetto bagnato per le serate in cui si vuole essere impeccabili e si vuole evitare il rischio di veder cedere una messa in piega tradizionale proprio sul più bello.

L’olio di cocco è invece ottimo per tenere invece a bada i capelli crespi quando non si può optare per un disciplinatissimo look effetto bagnato.

Da leggere