Caso Denise Pipitone, dove era Anna Corona la mattina della scomparsa?

Ricostruiamo, ora per ora, gli spostamenti di Anna Corona durante la giornata in cui scomparve Denise Pipitone.

anna corona Denise Pipitone
Foto da Instagram

Si continua a indagare attorno alla scomparsa di Denise Pipitone.

Gli inquirenti si concentrano sempre più sulla figura di Anna Corona, ex moglie del padre di Denise Pipitone, dopo che la figlia, Jessica Pulizzi, è stata assoluta nei due gradi di giudizio, sentenza poi confermata dalla Cassazione.

Potrebbe esser Anna Corona allora la responsabile del sequestro di Denise Pipitone? Per capirlo proviamo a ricostruire i suoi movimenti in quell’oramai tristemente nota mattina.

La giornata di Anna Corona quando sparì Denise Pipitone

Denise Pipitone
Foto da Instagram @
ipsedixit___

Primo settembre 2004, via Pirandello 55 mazzata del vallo. Anna Corona esce da casa e alle 7.15 arriva presso l’hotel in cui lavora.

Jessica Pulizzi e Alice alle 10 sono al mercato rionale di Mazzara del Vallo

11.30 Anna Corona si reca presso la mensa dell’hotel dove mangia delle uova.

12.40 Jessica e Alice arrivano all’hotel per mostrare alla mamma gli acquisti appena fatti, delle giacche a quanto pare.

Fino a che ora Anna Corona resta in albergo? Questa la domanda cruciale attorno a cui rimangono numerosi interrogativi. La firma di uscita è infatti apposta dell’amica Francesca, che ha anche scritto l’orario, 15.30. Durante il processo Anna Corona asserisce di essere uscita insieme alla collega Francesca che invece sostiene di essere uscita sola e di non esser certa dell’orario in cui se n’è andata Anna Corona. Ai giornalisti Francesca dirà poi che era stata l’unica volta che la collega le aveste chiesto di coprirla.

Dopo le 11.30 di fatto nessuno ha più visto Anna Corona in albergo anche se alle 12.10 Anna Corona chiama per 18 secondi l’amica Loredana e il cellulare aggancia una cella compatibile con la posizione dell’hotel.

12.17 dal capannone di Via Rieti parte una telefonata alla mamma di Anna Corona. Quest’ultima dichiarerà di aver parlato con la figlia ma chi abbia fatto tale telefonata non è mai stato stabilito con certezza.

Sappiamo però che alle 15.30 Anna Corona si trova a via Pirandello, Mazzara del Vallo, dove i carabinieri si recano. Perquisiranno però l’appartamento al piano terra e non quello di Anna Corona.

Alle 18 circa la donna va a trovare un’amica.

Come è assai facile comprendere vi prego sono e rimangono tantissimi dubbi attorno a tale ricostruzione. Le indagini dunque procedono.