Eliminare il burro nei dolci, tutti i sostituti per rimanere in linea

Il burro è uno degli ingredienti fondamentali nei dolci, ma non è moto salutare, nessun problema, possiamo sostituirlo con altri ingredienti

Non è solo un fatto di linea ma soprattutto di salute. Il burro in molti dolci è uno degli ingredienti fondamentali, eppure sappiamo benissimo che compromette la nostra linea ma soprattutto alla lunga rischia anche di causare problemi di salute. E allora come possiamo eliminare il brutto nei dolci senza rinunciare al piacere di mangiarli?

Eliminare il burro nei dolci, dalla panna all’olio cosa usare?

pixabay

In realtà ci sono moltissime ricette che hanno eliminato in parte oppure del tutto l’utilizzo del burro senza perdere nulla nel sapore finale. Molte idee nascono dal fatto che anche gli intolleranti al lattosio e ai latticini hanno il diritto di mangiare torte, crostate, biscotti e tutto quello che può uscire dal nostro forno senza avere problemi.
E allora quali sono i migliori sostituto del burro nei dolci? La prima soluzione pratica che ci viene in mente è rappresentata dallo yogurt, sia quello al naturale che quello bianco magro. Le proporzioni sono presto fatte: ogni 100 grammi di burro devono essere sostituiti con un vasetto di yogurt da 125 grammi.

Un discorso simile a quello dello yogurt vale per la panna, anche se in questo caso le calorie aumentano sicuramente. Ogni 100 grammi di burro dovrete aggiungere 120 millilitri di panna e il gusto non sarà compromesso.
Se invece volete puntare sulla leggerezza, la ricotta è quello che fa per voi. Ma per utilizzarla al posto del butto, la ricotta vaccina deve essere completamente asciutta, senza un goccio di siero. Quindo lasciatela scolare in un colino fino a quando è bella compatta. Sulle misure, per 100 grammi di burro, usate 130 grammi di ricotta.

pixabay

Ma il vero sostituto del butto per molti è l’olio in tutte le sue forme. Ma fate attenzione perché in alcune ricette va benissimo l’olio extravergine d’oliva, in altre invece l’olio di semi e dipende dal risultato finale che volete ottenere.

L’olio extravergine d’oliva ha un sapore più intenso, specialmente quello di prima spremitura. Quindi è sicuramente un alimento naturale ma occhio alla linea. Per questo l’olio di semi è sempre più indicato: ogni 100 grammi di burro calcolate 80 ml di olio.

 

Da leggere