Sonia Bruganelli, la struggente confessione: quello che non aveva mai detto sulla figlia

Sonia Bruganelli a Belve si è raccontata come non mai, facendo una dolorosa confessione sul suo ruolo di madre.

sonia bruganelli
foto da instagram

Sonia Bruganelli è sempre apparsa al pubblico del piccolo schermo come una donna forte e sicura di sé, ma durante la sua recente intervista a Belve ha scelto di mostrare ai telespettatori un lato inedito della sua personalità. La moglie di Paolo Bonolis si è lasciata andare ad una struggente confessione sulla nascita di sua figlia Silvia, la primogenita, rivelando qualcosa che non aveva mai avuto il coraggio di raccontare prima.

Sonia Bruganelli ha fatto una struggente confessione su sua figlia, trovando il coraggio di affrontare un argomento che non aveva mai toccato prima di questo momento.

Sonia Bruganelli, moglie di Paolo Bonolis, senza filtri: “Avevo abdicato come madre”

sonia bruganelli
foto da instagram

La moglie di Paolo Bonolis a Belve ha raccontato che non appena ha messo al mondo la sua prima figlia, Silvia, i medici gliel’hanno subito portata via in quanto doveva essere urgentemente operata perché nata con un problema cardiaco e questo ha creato in lei una sorta di distaccamento rispetto alla situazione che stava vivendo.

LEGGI ANCHE –> Sonia Bruganelli, moglie di Paolo Bonolis. Chi è: età, matrimonio, carriera, vita privata e Instagram

Silvia è nata con un problema cardiaco molto grave ha esordito Sonia Bruganelli. “E’ stata operata e dopo l’operazione ha avuto un’ipossia cerebrale che le ha comportato dei danni motori” ha spiegato. “Lei aveva solo un danno cardiaco che era stato sistemato con l’operazione. Purtroppo l’intervento era talmente complicato che ha avuto un infarto e danni neurologici, per fortuna non cognitivi” ha poi proseguito. “Sta recuperando, ma non è autonoma, vederla oggi a 18 anni che non è indipendente un po’ fa male ha poi ammesso per parlare a come ha vissuto lei quest’intera situazione, sicuramente non facile da affrontare.

Ho sofferto di attacchi di panico per aver rifiutato una maternità e non averci mai fatto pace” ha poi confidato per la prima volta al grande pubblico. “Ho smesso di avere attacchi di panico quando è successa una cosa con il mio secondo figlio in un periodo per me terribile” ha poi continuato, rivelando qualcosa che i telespettatori non avrebbero mai immaginato. “Ho passato 20 giorni per me difficilissimi, non mi alzavo più dal letto, avevo mio padre che mi accudiva. Pensavo di non farcela, non volevo vedere i figli, non volevo vedere nessuno, mio padre si occupava di me e mia madre dei miei figli” ha rivelato durante il corso dell’intervista. “Venne su Davide e mi disse: ‘Mamma ma tu muori?’. Lì ho capito che non potevo abdicare ad essere madre di nuovo” ha poi concluso. “Non so cosa sia successo, se il farmaco ha fatto effetto. Ho detto: ‘No amore, mamma non muore’. E da lì è cambiato qualcosa”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sonia Bruganelli (@soniabrugi)

Sonia Bruganelli a Belve è andata oltre le apparenze, rivelando al pubblico il dolore provato durante il periodo più difficile della sua vita.

Da leggere