Cos’è il dating deja-vu: ti sveliamo l’errore nel quale caschiamo tutti quando cerchiamo un partner

Mai sentito parlare del dating déjà-vu? Scopri che cos’è e perché si tratta dell’errore peggiore nelle relazioni (ancor prima che inizino!).

errore peggiore nelle relazioni
(fonte: Unsplash)

Lo sappiamo, lo sappiamo: cercare di avere una relazione, al giorno d’oggi, è praticamente impossibile.
Tra mille e più app da scaricare, con profili social da curare neanche fossero il tuo curriculum vitae, restrizioni dopo-durante pandemia ed il tempo che passa, il mondo del dating è diventato un vero incubo.

Bene, sappi che esiste anche un errore che potrebbe renderti la vita veramente molto difficile. Curiosi di sapere cosa sia?

Errore peggiore nelle relazioni: ecco cos’è il dating déjà-vu

errore peggiore nelle relazioni
(fonte: Unsplash)

Forse non ne hai mai sentito parlare o almeno non in questi termini però una cosa possiamo darla (quasi) per scontata.
Anche tu, dopo l’ennesima relazione fallita, ti sei ritrovato di fronte ad un bicchiere di vino, birra, aranciata o caffè a dire al tuo migliore amico: “Ma perché me li scelgo tutti uguali?“.

Il migliore amico in questione partecipa al tuo stupore, sottolinea che succede sempre anche a lui (o a lei) e poi ti dà tutto il suo supporto.
Sa che tra non molto potreste ritrovarvi ad avere la stessa identica discussione, proprio perché tu hai scelto la stessa identica persona per andare ad un primo (identico a tutti gli altri) appuntamento.

LEGGI ANCHE –> Single in piena pandemia? Ecco i consigli per conoscere persone nuove anche se c’è il Covid-19

Ma perché succede? E soprattutto, perché succede a tutti?
Semplice: l’errore peggiore che puoi commettere nelle relazioni, soprattutto quando sei alla ricerca di un nuovo rapporto, si chiama dating déjà-vu.
Può creare dei veri e propri disastri e tu ancora non ne avevi mai sentito parlare!

Il dating déjà-vu è quel piccolo cortocircuito mentale per il quale ti scordi, bellamente, di tutti i motivi per cui hai smesso di frequentare il tuo ex appena incontri qualcuno di nuovo.
Ma, attenzione, questo qualcuno di nuovo non è poi così nuovo: è uguale (in tutto e per tutto) alla tua ex fiamma!
Magari non fisicamente oppure all’inizio finge di essere qualcuno di molto diverso (esattamente come il tuo ex) ma le somiglianze sono tutte .
Che cosa sta succedendo?

Le vittime del dating déjà-vu spesso si comportano come se qualcuno avesse premuto un bottone nel loro cervello, capace di cancellare la memoria a breve termine.
Tutti quegli atteggiamenti e le bandiere rosse (qui ti abbiamo detto quali sono le peggiori red flag in coppia) che prima ti facevano esasperare, adesso ti sembrano meravigliosi.

Perché siamo attratti sempre dalle stesse persone: la risposta (forse)

Ma perché siamo attratti sempre dalla stessa tipologia di persona?
Senza voler scomodare i grandi e cercando di ridurre il più possibile, possiamo dire che tutto ha a che vedere con il nostro modo di rapportarci con i genitori e con l’amore.
(Semplice, vero?)

Più il tuo rapporto con i genitori è complicato e basato su premesse difficili da sbrogliare e più il tuo rapporto con l’amore sarà “vittima” del dating déjà-vu.
Il tuo modo di amare, infatti, è un riflesso quasi (ma non del tutto) derivato dal tipo di rapporto che hai avuto con chi ti ha cresciuto.
C’è chi è cresciuto in un ambiente soffocante, pieno d’attenzioni, e chi invece ha avuto a che fare con molta più libertà fin da piccolo.

LEGGI ANCHE –> Hai mai conosciuto un “wokefish”? Ecco chi è e perché dovresti evitarlo

Da grandi, poi, ci ritroviamo a fare le scelte che ci mettono (nella maggior parte dei casi) al sicuro dagli scossoni.
Magari cerchiamo qualcuno che si comporti non proprio come i nostri genitori si sono comportati con noi ma quasi.
Ecco quindi che il parentalizing (quello che prima chiamavamo l’errore peggiore che puoi fare in una relazione) torna prepotentemente in voga.

Aiuto!

Il segnale più “sano” che la tua nuova relazione non sia un déjà-vu ce lo hai quando sei felice, contento, innamorato ed anche… terrorizzato!
Ovviamente lo intendiamo in maniera positiva: non devi avere paura in una relazione (mai e poi mai).

Quando però inizi a sentire che sei tu l’adulto perché sei tu che prendi delle decisioni (anche per te, che vanno “contro” la coppia), allora sai che stai finalmente iniziando a confrontarti con un partner che non ti ricorda un porto sicuro.

Prima di allora, però, ti aspetteranno moltissimi altri déjà-vu: sicuri e comodi ma anche molto noiosi e che tendono a scoppiare sempre prima.
Ma sei sicuro che valga davvero la pena?

Da leggere