Il metodo semplice e veloce per insegnare al cane ad usare la lettiera. Funziona, fidati!

Con questi trucchi sarà più facile abituare il tuo cane alla lettiera. E’ una fase delicata ma, con un po’ di pazienza, avrai ottimi risultati in poco tempo. Ecco gli step da seguire.

Avere un cane migliora la qualità della vita. Diversi studi ormai lo confermano. I nostri amici a quattro zampe condividono con noi gioie e dolori. In oltre un anno di pandemia Covid-19 ci hanno fatto compagnia nelle lunghe giornate scandite da divieti e restrizioni.

Tra cane e padrone si crea un rapporto speciale che si consolida giorno dopo giorno. Sono tante le storie che confermano l’esistenza di questo legame profondo. Basti pensare a tutte le volte in cui i cani hanno salvato la vita ai loro padroni o ad altre persone, in situazioni pericolose.

cane
(Adobe Stock)

Pendere un cane deve essere una scelta consapevole. Si deve essere disposti ad accudirlo in tutto e, per il suo bene, anche ad abituarlo ad alcuni comportamenti corretti. Tra questi rientra, senza dubbio, l’utilizzo della lettiera.

Può capitare che non si faccia in tempo a portare fuori il cane per i bisogni. In questi casi entra in gioco la lettiera. Il cane dovrà imparare ad utilizzarla all’occorrenza. Abituarlo non è poi così difficile. Devi armarti di pazienza, buona volontà e degli attrezzi giusti. Vediamo insieme quali sono i passaggi da seguire.

Con questi trucchi è più facile abituare il cane alla lettiera

Insegnare al tuo cane l’uso della lettiera non è un’impresa impossibile. Puoi avere subito dei risultati soddisfacenti, seguendo pochi step. Te li riassumiamo tutti di seguito e ti diciamo anche cosa devi procurarti. Prendi subito nota!

  • Scegli una vaschetta di plastica come lettiera. Dovrà essere di dimensioni proporzionali alla stazza del tuo cane. L’animale deve potersi muovere con agilità e, soprattutto, stare comodo ogni volta che la usa. Acquista una vaschetta con dei lati non troppo alti, perché il cane deve entrarci da solo quando non sei in casa.

lettiera
(Adobe Stock)

  • Riempi la lettiera con del materiale assorbente. Puoi scegliere delle perline deodoranti all’argilla oppure al carbone attivo. Aiutano a prevenire i cattivi odori. Se, invece, vuoi usare un rimedio naturale, allora c’è il bicarbonato di sodio. Cospargilo sul fondo della lettiera e, poi, prepara lo strato di perle.
  • Non far accumulare gli escrementi. Devi rimuoverli ogni volta che il cane ha usato la lettiera. E’ una buona abitudine per prevenire l’insorgenza dei cattivi odori.

Ora vediamo quali sono gli esercizi per abituare il tuo cucciolo all’utilizzo della lettiera.

LEGGI ANCHE –> Questo cane ti farà innamorare, questione di feeling che parte dallo sguardo. Scopri di più!

  • Addestralo ad entrare nella lettiera, possibilmente a comando. Il modo migliore per riuscirci è quello di far sembrare che tu stia giocando con lui. Deve familiarizzare con la lettiera e percepirla come un luogo sicuro. Per le prime volte, incoraggialo più che puoi e premialo con qualche crocchetta. Ripeti l’esercizio fino a quando non imparerà ad entrare da solo, a comando.
  • Ripetigli questa frase: “usa la lettiera”. Devi pronunciarla anche 2-3 volte, non appena è entrato nella lettiera. Così facendo, gli farai capire bene cosa deve fare ogni volta che gli dai questo comando.
  • Fallo uscire e poi rimettilo nella lettiera. E’ un esercizio importante, da ripetere più volte, fino a quando il cane non avrà imparato a fare tutto da solo.
  • Chiedigli di entrare nella lettiera con la frase che hai scelto per il comando. Questo esercizio è utile per capire se il cane ha recepito, finalmente, il comando associato alla frase. Se hai scelto “usa la lettiera”, pronunciala quando il cane è uscito, per verificare se rientra subito. Se non ha ancora imparato, fallo esercitare ancora per tutto il tempo necessario.

Questi sono i passaggi da seguire per insegnare al cane ad usare la lettiera. Ovviamente non scoraggiarti se, nella fase inziale, troverai un po’ di pipì sul pavimento. Può succedere e, comunque, non commettere l’errore di rimproverare troppo il tuo cucciolo. Al contrario, ti consigliamo di incoraggiarlo e di insistere con gli esercizi.

Da leggere