Come sciogliere il cioccolato in maniera impeccabile: ecco i trucchi per un risultato perfetto

Da utilizzare in diverse preparazioni scopriamo come sciogliere il cioccolato in maniera impeccabile: trucchi per un risultato perfetto

cioccolato fuso
Fonte: Canva

A bagnomaria, al microonde e al forno sono diversi i metodi per sciogliere il cioccolato. Che sia quello avanzato delle uova di Pasqua (qui trovi la ricetta dei muffin per riutilizzarlo) o della classica tavoletta il metodo è sempre lo stesso.

La differenza però sta nel tipo di cioccolato che dovremo sciogliere, cambiano infatti, i tempi a seconda che si tratti di quello fondente, al latte o bianco. Quest’ultimo avendo più burro di cacao si scioglierà un po’ prima rispetto al fondente che è quello che ne contiene meno.

Scopriamo allora i trucchi per sciogliere il cioccolato in maniera impeccabile.

Ecco come sciogliere il cioccolato in maniera impeccabile

sciogliere cioccolato
Fonte: Canva

Uno degli ingredienti più utilizzati in pasticceria è di sicuro il cioccolato, che sia fondente, al latte, bianco o addirittura kinder, è uno dei protagonisti di torte, biscotti e dolci in generale.

Ma per utilizzarlo alla perfezione occorre fare attenzione a come lo manipoliamo così da non comprometterne sapore e consistenza. Una delle operazioni più comuni che si fa con il cioccolato è quella di scioglierlo per poi usarlo nei dolci. Scopriamo allora tutti i trucchi per farlo alla perfezione.

1) Controllare la temperatura. Mai metterlo a contatto con il fuoco e non scioglierlo a temperature eccessivamente elevate. L’ideale è intorno ai 45°C. Ricordiamo inoltre, che a seconda del tipo di cioccolato che andremo a sciogliere quello bianco è quello che ci mette meno tempo.

2) Tagliarlo a pezzi. Questa operazione vi permetterà di accorciare i tempi per scioglierlo e quindi eviterete anche di bruciarlo.

3) Non metterlo a contatto con l’acqua. Se adottate la tecnica del bagnomaria controllate che l’acqua non finisca dentro al pentolino del cioccolato altrimenti diventerà opaco.

4) No ai bruschi cambiamenti di temperatura. Un altro segreto è non sottoporre il cioccolato a repentini cambiamenti di temperatura.

5) Evitare di mettere coperchi. Con un coperchio si formerà del vapore acqueo di conseguenza le goccioline ricadranno sul cioccolato rovinandolo. Perciò va evitato.

LEGGI ANCHE –> Come riciclare le briciole dei biscotti: ecco le idee furbe per riutilizzarle nei dolci

E ora non ci resta che scoprire tutti i metodi per sciogliere il cioccolato.

1) Bagnomaria. Iniziamo dal più classico metodo, e anche il più antico, quello che usavano di sicuro le nostre nonne. Dovremo prendere due pentolini di acciaio, uno più grande e uno più piccolo. In uno mettiamo due dita d’acqua e nell’altro il cioccolato. Portiamo a ebollizione l’acqua e quando raggiunge il bollore mettiamo sopra alla pentola d’acqua il pentolino con il cioccolato e giriamo con una frusta fino al completo scioglimento del cioccolato.

sciogliere cioccolato
Fonte: Canva

2) Microonde. Prendiamo un recipiente adatto al microonde, che sia in ceramica vetro o altro materiale apposito. Aggiungiamo il cioccolato, meglio sempre se lo spezzettiamo, quindi facciamolo sciogliere per 15-20 secondi al massimo apriamo e giriamo, quindi lo rimettiamo su per altrettanti secondi. Se utilizzate questa tecnica è consigliato fare delle pause così da evitare di bruciare il cioccolato. Inoltre, se il cioccolato da sciogliere è al latte, bianco o kinder dovrete utilizzare una potenza più bassa e agite sempre a intervalli così da scongiurare che il cioccolato si bruci.

3) Forno. Se non avete il microonde e non vi piace il bagnomaria c’è anche il metodo in forno. In tal caso dovremo spezzare il cioccolato e dopo averlo adagiato in una ciotola di alluminio o in una pirofila mettiamo il forno al minimo e posizioniamo il cioccolato nella parte più bassa del forno. Di tanto in tanto mescoliamo il cioccolato e proseguiamo così fino a completo scioglimento.

Da leggere