Finalmente ora sarà più semplice lavare e rendere morbido il telo mare, sveliamo i trucchi infallibili

E’ importante conoscere i trucchi e consigli per lavare correttamente il telo mare e non solo, anche per renderli morbidi, scoprili.

L’estate è alle porte non bisogna farsi trovare impreparate è il momento di tirare dagli scatoloni, costumi e telo male. Ma è necessario lavare il tutto perchè dopo un anno è d’obbligo farlo. Ma di solito il telo mare anche se è pulito apparentemente ma al tatto risulta sempre duro e non solo ruvido. Invece non dovrebbe essere così visto che il telo mare dovrebbe avvolgere il corpo non appena si esce dal mare o piscina, ma è comodo perchè protegge la pelle dalle superfici sulle quali si va ad appoggiarsi. Noi vi sveliamo i trucchi per lavare correttamente i telo mare così saranno non solo profumati ma anche soffici al tatto.

Come lavare il telo mare e averlo sempre morbido: vi sveliamo i trucchi

Il telo mare deve essere lavato correttamente non solo dopo ogni utilizzo, ma anche prima della stagione estiva, visto che è alle porte. Ecco i trucchi per farlo correttamente e in poche mosse, così da averlo anche morbido. Si sa che il telo mare avvolge il corpo dopo essere usciti dal mare o dalla piscina quindi assorbirà salsedine e cloro. Non solo si adagia su sdrai e lettini per proteggere la pelle dalle superfici su cui si poggia. Per non parlare della sabbia se viene poggiato sopra e ci si siede.

telo mare
Foto:Adobe Stock

Quindi dopo una giornata trascorsa al mare è necessario prestare attenzione al lavaggio perchè non solo vanno igienizzati ma si deve fare in modo che il telo mare risulti morbido a lungo. Non solo, anche dopo un anno che sono stati conservati nello scatolone vanno lavati per dare una rinfrescatina.

Sicuramente in entrambi i casi è necessario prestare attenzione alla fase di lavaggio, leggere sempre l’etichetta per evitare di sbagliare. Di solito il telo mare si lava in lavatrice, evitate temperature elevate perchè alcuni tessuti possono scolorirsi a determinate temperature.

CheDonna YouTube
Segui anche tu CheDonna su YouTube, clicca l’immagine ed entra nella nostra community!

In caso di telo mare nuovo fate una prova per essere sicuri che i tessuti non scolorino, basta mettere un angolo in una bacinella con acqua e strofinate con un asciugamano o telo bianco se si dovesse macchiare quest’ultimo, allora lavate a mano.

Per il lavaggio in lavatrice, mettete adesso il telo mare nel cestello della lavatrice scegliete il lavaggio delicato ad una temperature di 30-40 gradi. Nella vaschetta del detersivo mettete il sapone delicato anche quello di Marsiglia e poi aggiungete anche un buon ammorbidente. Mai omettere l’ammorbidente visto che aiuta a mantenere morbide le fibre e il telo mare dopo il lavaggio sarà morbido. Evitate di eccedere con le quantità perchè potrebbe essere controproducente. Per alcuni è un optional l’ammorbidente ma non è così!

LEGGI ANCHE–>Finalmente ora sarà più semplice pulire la valigia, svelato lo strabiliante trucco

Dopo il lavaggio togliete subito il telo mare dal cestello della lavatrice e stendete all’aria aperta, ma sbattete energicamente così da evitare che rimangano stropicciati e le fibre non si stenderanno bene e di conseguenza anche il telo mare non si asciugherà perfettamente. Con questo trucco il telo sarà anche più soffice, ma per evitare che si induriscono troppo non lasciateli per troppo tempo fuori perchè l’esposizione eccessiva potrebbe indurirli, soprattutto se sono ad esposizione diretta del sole. Quindi evitate durante le ore più calde.

lavatrice
Photo Getty Image

Per igienizzare il telo mare durante l’estate, lavate in lavatrice ma aggiungete qualche goccia di antibatterico come olio di tea tree. Ricordate che in caso di telo mare che avete utilizzato al mare assicuratevi di aver tolto la sabbia per evitare che si possa ritrovare nelle fessure del cestello della lavatrice. Basta scuotere un pò il telo mare e con un aspirapolvere rimuovete tutto.

Da leggere