Se ti avanza questa bevanda non buttarla. Ecco alcune idee geniali per riciclarla

Forse non tutti sanno che, se avanza questa bevanda, ci sono tante idee per riciclarla. Alcune sono davvero geniali. Scopri subito di più!

Ci avviamo sempre più verso la transizione ecologica. I governi nazionali portano avanti, con determinazione, campagne di sensibilizzazione alla ‘green economy’. Si parte dai più piccoli, dalle scuole. Si punta ad una maggiore sostenibilità ambientale, che passa anche dal riciclo.

bevande
(Adobe Stock)

E’ questo un tema a noi molto caro. Parliamo spesso di come riciclare oggetti vecchi, rotti o, semplicemente, inutilizzati. Prima di buttare qualsiasi cosa, dovremmo chiederci se può avere una ‘seconda vita’. Vale anche per cibi e bevande. A meno che non siano scaduti o andati a male, c’è sempre qualche furberia per riciclarli. Alcuni spunti sono originali e interessanti.

In articoli precedenti abbiamo parlato di come riutilizzare l’acqua di cottura delle verdure o dei legumi, le bucce e i semi della frutta, il prosecco avanzato dopo un brindisi, gli scarti dei crostacei e così via. Ora, per rimanere sempre in tema di riciclo creativo in cucina, vogliamo svelarti tutti i segreti per riutilizzare bene questa bevanda, quando ti avanza. Scopri subito di cosa stiamo parlando.

Se ti avanza questa bevanda, ecco le idee per riciclarla

E’ una bevanda alcolica, ‘nettare’ già gradito ai Romani e ai Greci. Non è difficile intuire che, ovviamente, stiamo parlando del vino. L’Italia è tra i maggiori produttori. I nostri vini vengono esportati in tutto il mondo. Non a caso, parlando del Belpaese, si parla anche di turismo enogastronomico.

vino
(Adobe Stock)

Dati fermi al 2019 riferiscono che, in Italia, ci sono 545 varietà di vite da vino e 182 varietà di vite da tavola. Parliamo, quindi, di moltissime qualità di uva. Bere un buon bicchiere di vino, bianco o rosso a seconda delle pietanze, è quello che ci vuole per completare bene un pasto.

Se organizziamo un pranzo o una cena con parenti e amici, ci impegniamo a scegliere il vino migliore da abbinare ai piatti da servire. Spesso, però, avanza. E allora che si fa? Di sicuro non va buttato! Ecco una carrellata di alcuni riutilizzi davvero interessanti, in cucina e non.

CheDonna Pinterest
Segui anche tu CheDonna su Pinterest, clicca l’immagine ed entra nella nostra community!

  • Usalo come disinfettante naturale. Proprio come il bicarbonato, il vino può tornarti utile per disinfettare frutta e verdura.
  • Utilizzalo per trattare le macchie di grasso e carburante. Sono proprio quelle che, spesso, macchiano la pavimentazione del giardino. Puoi versarci sopra del vino bianco, strofinando poi uno spazzolone a setole dure. Le macchie scompariranno in pochi minuti.

LEGGI ANCHE –> Non commettere l’errore di buttare via questo cibo. Piccole astuzie in cucina per riutilizzarlo bene

  • Riciclalo per preparare delle salse. E’ un’idea perfetta per arricchire dei secondi piatti a base di carni rosse ma anche dei contorni di funghi.
  • Prepara delle porzioni monodose di vino da congelare. Se ti avanza del vino, che sia bianco o rosso, puoi versarlo nelle formine del ghiaccio da conservare nel freezer. All’occorrenza, potrai scongelarle e utilizzarle per preparare delle ricette gustose.
  • Provalo come detergente per i vetri. Prepara una soluzione a base di acqua e vino avanzato e versala in uno spruzzatore. Nebulizza i vetri e asciuga con un foglio di giornale. Il risultato sarà perfetto! Dirai addio agli odiosi aloni. Prova subito.
  • ‘Trasformalo’ in aceto. Non devi fare nulla di particolare. Ti basterà lasciare aperta, per un paio di settimane, una mezza bottiglia di vino. Diventerà automaticamente aceto, da utilizzare per condire insalate stuzzicanti.

Questi sono soltanto alcune delle furbizie per riutilizzare del vino avanzato. Mai più sprechi con questi trucchetti!

 

Da leggere