Manola Moslehi, da Amici al grande successo. Come è cambiata e cosa fa oggi

Conoscete Manola Moslehi? La conduttrice del Radio Italia Live ha un passato ad Amici. Oggi è una donna molto diversa e più matura. Vediamo insieme qualche informazione in più sul suo conto. 

Manola Moslhei partecipò alla quinta edizione di Amici di Maria De Filippi. A distanza di molto tempo, l’ex concorrente del talent show ha rivelato – mediante i suoi canali social – di aver rischiato di perdere la vita a causa di un brutto incidente. Ha infatti visto la morte con gli occhi Manola Moslehi, ma oggi ha superato quel trauma.

Un fatto increscioso che ha raccolto subito l’attenzione dei suoi follower. Una ragazza solare e sorridente che abbiamo conosciuto in TV e che nel programma della queen indiscussa Maria De Filippi ha dimostrato di avere una bellissima voce, dietro la quale si nascondeva anche un carattere grintoso. Ecco cosa fa oggi e cosa è successo nella sua vita.

Manola da Amici al Radio Italia Live: ecco com’è cambiata la sua vita

Foto di Instagram

Dopo l’esperienza ad Amici di Maria De Filippi, programma nel quale ha partecipato nella quinta edizione, Manola è salita sul palco dell’Ariston presentando il brano Cos’hai di me. Archiviata l’esperienza sanremese, la ragazza ha deciso di fare gavetta nel mondo delle radio e – per tre anni – ha messo tutto il suo impegno nella Radio Centro Suono Roma. È stata concorrente anche all’Academy di RDS, classificandosi terza: grazie a questa esperienza è riuscita a farsi notare da Radio Italia che le ha offerto di condurre un programma on air.

Manola Moslhei ha rischiato di perdere la vita, a causa di un incidente stradale. Sui social, l’attuale speaker radiofonica ha spiegato l’evento che quasi le faceva perdere la vita:

“PARTIAMO DAL PRESUPPOSTO CHE STO BENE E SE SONO QUI A SCRIVERLO VUOL DIRE CHE SONO ANCHE CAPACE D’INTENDERE E VOLERE! OGGI 16 LUGLIO 2013 IO SONO NATA UNA SECONDA VOLTA E A COSTO DI SEMBRARE BANALE E RETORICA FORSE, MI PIACEREBBE CHE OGNUNO DI VOI SI FERMASSE A RIFLETTERE SUL VALORE DELLA PROPRIA VITA”

ha sottolineato la Moslhei. E poi ha aggiunto:

“NON TRASCINATEVI MAI OLTRE I VOSTRI LIMITI, LAVORATE PER VIVERE PIUTTOSTO MA NON VIVETE PER LAVORARE, AMATEVI PRIMA DI TUTTO E TUTTI SENZA TRASCURARE I SEGNALI CHE IL VOSTRO CORPO VI MANDA E SE BEVETE O AVETE SONNO O NON SIETE SEMPLICEMENTE IN GRADO DI FARLO NON METTETEVI ALLA GUIDA MAI, E DICO MAI, È DA INCOSCIENTI È DA STUPIDI È DA FOLLI E DA INGRATI”

E ha concluso il suo post in questo modo:

“VI PARLO CON UNA MACCHINA DISTRUTTA PARCHEGGIATA NEL CORTILE DI CASA E UNA VOGLIA MATTA DI VIVERE ADDOSSO, PIÙ FORTE DI PRIMA”.

 

Da leggere