Vuoi prevenire le macchie solari? Ecco il segreto per proteggere la pelle

Le macchie solari sono una problematica molto diffusa soprattutto in estate. Scopriamo cosa sono, come prevenirle e i rimedi naturali per trattarle. 

Le macchie solari sono in generale dei piccoli difetti cutanei o discromie che si presentano sul viso per diverse motivazioni, ma che compaiono soprattutto in estate proprio a causa della scellerata esposizione ai raggi solari senza adeguate protezioni. 

macchie cutanee
Adobe Stock

Per protezione non si intende soltanto l’applicazione di prodotti e creme con fattore di protezione ma anche delle abitudini sane per poter proteggere l’epidermide non solo dalle discromie ma anche dall’invecchiamento cutaneo precoce.

Cosa sono le macchie solari e perché si formano

Le macchie solari sono delle discromie che si presentano sull’epidermide come delle macchie scure tendenti al marrone cioccolato, grigio o caffè e latte. Si presentano soprattutto durante l’estate e possono avere diverse cause alcune delle quali interne all’organismo come quelle ormonali per esempio durante il periodo della gravidanza, o anche legate alla menopausa, due momenti della vita di una donna molto particolari e delicati, ma possono avere anche cause diverse legate per esempio alla presenta di pelle irritata a causa dell’acne, alla depilazione fatta con modo e in tempo sbagliato, per esempio fare un ceretta prima dell’esposizione solare.

pelle viso
Adobe Stock

 

Si possono formare macchie solari anche a causa dell’utilizzo di profumi prima dell’esposizione della pelle al sole o anche a causa dell’assunzione di alcune tipologie di farmaci come la pillola anti concezionale o il cortisone. Per quanto riguarda i farmaci ci si dovrà assicurare di potersi esporre al sole consultando il bugiardino e il proprio medico curante. 

Quali tipologie di macchie cutanee esistono

Come abbiamo premesso esistono diverse tipologie di macchie della pelle, e anche di macchie solari che possono avere origini diverse. Scopriamo le principali, quelle che interessano un maggior numero di donne.

Cloasma

Il cloasma o anche melasma si presenta come una serie di macchie di color cioccolato di diversa forma anche molto piccole, che si formano su alcune zone specifiche del viso come zigomi, fronte, zona orbicolare della bocca in particolare sul labbro superiore e anche sul décolleté e sul dorso della mani.

Si parla di cloasma gravidico quando queste macchie si formano durante i nove mesi di gestazione.

Lentiggini o macchie senili

Le lentiggini  che si presentano sulla pelle delle donne non più giovanissime non hanno molto a che fare con le lentiggini con cui si nasce e sono formate per lo più dall’invecchiamento cutaneo o meglio il fotoinvecchiamento cutaneo, fenomeno che può subire un’accelerazione importante quando ci si espone al sole in modo prolungato.

->>LEGGI ANCHE: Anche tu ti depili con il rasoio? Attenzione allora a questa mossa imperdonabile

Come prevenire le macchie solari

crema protezione solare
Adobe Stock

Per prevenire le macchie solari, il modo migliore sarebbe quello di esporsi il meno possibile ai raggi del sole, in questo modo la pelle si manterrebbe giovane a lungo, ma per condurre una vita quotidiana proteggendo la pelle, si potranno seguire delle piccole regole:

  • applicare una crema con fattore di protezione 50+ su viso, décolleté, dorso delle mani ogni giorno sia in estate che in inverno. In inverno si potrà anche utilizzare una crema con fattore di protezione 30.
  • in estate evitare di esporsi al sole tra le ore 11.00 e le ore 16.00
  • indossare occhiali da sole con lenti molto grandi che coprano gran parte del contorno occhi così come cappelli a tesa larga, in estate e soprattutto in spiaggia.

Ricordiamo che il metodo più sicuro per prevenire l’invecchiamento cutaneo precoce è la protezione solare e l’abitudine di limitare l’esposizione della pelle ai raggi solari.

chedonna instagram
Segui anche tu CheDonna su Instagram, clicca l’immagine ed entra nella nostra community!

I rimedi naturali per trattare le macchie cutanee anche quelle solari

Quando le macchie cutanee e solari si saranno presentate nonostante le molte accortezze praticate, in primo luogo, soprattutto se il fenomeno si presenta molto importante, ci si dovrà sempre rivolgere ad un medico dermatologo che potrà escludere eventuali macchie dovute a melanomi e consigliare un trattamento specifico per eliminare le macchie senili, il cloasma o le macchie solari. Il dermatologo potrà infatti prescrivere anche la crema schiarente più adatta. 

maschera viso
Adobe Stock

Si potranno poi eseguire dei trattamenti casalinghi che aiutino ad esfoliare leggermente la pelle come degli scrub a base di zucchero e limone o di bicarbonato di sodio.

 

Da leggere