Sai quali errori non bisogna mai commettere dopo lo shampoo? Molti li fanno tutti

Come si commettono i più comuni errori con i capelli bagnati? La risposta è semplice: trattandoli come se fossero asciutti: ecco tutte le abitudini da cambiare subito!

shampoo
Foto da Canva

Con l’arrivo della bella stagione passeremo più tempo con i capelli bagnati, dal momento che tutte preferiamo farli asciugare al sole e all’aria invece che utilizzare il phon.

Per questo motivo proprio con l’arrivo della stagione calda è importante capire quali abitudini rischiano di rovinare i capelli, soprattutto quelli lunghi o molto delicati.

Le abitudini che ci fanno commettere errori con i capelli

shampoo
(Istock)

La struttura dei capelli cambia quando i capelli assorbono molta acqua. Questo significa che la struttura dei capelli, anche quella dei capelli più spessi e forti, si indebolisce sensibilmente a causa dell’acqua molto calda e dei prodotti detergenti.

Naturalmente questo stato alterato della struttura dei capelli termina quando i capelli tornano asciutti: l’importante è non danneggiare la chioma durante e appena dopo lo shampoo, cioè nel momento in cui i capelli sono più esposti al rischio di spezzarsi o di essere danneggiati.

L’errore della spazzola

Nella stragrande maggioranza dei casi, la spazzola che utilizziamo per i capelli asciutti è la stessa che utilizziamo durante o dopo lo shampoo, cioè mentre abbiamo i capelli bagnati.

In linea generale questo non è un problema, a patto naturalmente che la spazzola abbia denti larghi e dalla punta arrotondata. Se la spazzola, al contrario, ha denti molto fitti e sottili, magari metallici, è assolutamente sconsigliato usarla sui capelli bagnati, poiché il rischio di spezzarli è altissimo.

Per minimizzare il rischio di spezzare i capelli la scelta migliore sarebbe quella di utilizzare una spazzola con cuscinetto d’aria, che “segue” l’andamento della testa e ammortizza gli eventuali strappi che possono danneggiare il capello.

Bando al pettine

Se la spazzola può essere utilizzata anche sui capelli bagnati, a patto di osservare le regole appena descritte, il pettine non dovrebbe mai essere utilizzato sui capelli bagnati, soprattutto se ha denti  molto fitti.

Gli unici pettini concessi sono quelli in plastica a denti molto larghi, che vengono utilizzati solitamente per districare i nodi e distribuire i prodotti sulla lunghezza della chioma.

Attenzione con gli asciugamani

Come già accennato, anche i capelli più spessi diventano piuttosto fragili quando sono bagnati: per questo motivo sarà assolutamente necessario non strizzarli con troppa forza negli asciugamani o nei teli di microfibra utilizzati per assorbire l’acqua.

Leggi Anche => Ecco come asciugare in un battibaleno i capelli ricci (e senza usare troppo il phon!)

Uno degli errori che si commette più spesso è infatti quello di tirar via gli asciugamani attorcigliati senza riaprirli. Questo potrebbe spezzare molti più capelli di quanto pensiamo: molto meglio sciogliere il turbante che abbiamo realizzato per assorbire l’acqua e solo dopo togliere gli asciugamani dalla testa.

Dormire con i capelli bagnati

Durante la stagione calda moltissime donne, soprattutto quelle con i capelli medio lunghi, preferiscono fare lo shampoo la sera e andare a dormire senza asciugare i capelli.

L’idea è attendere che sia l’aria tiepida della stanza a far asciugare i capelli in maniera naturale e senza stress. I motivi per cui si tratta di una pessima idea sono sempre gli stessi: essendo i capelli bagnati più fragili di quelli asciutti, si potrebbero spezzare a causa dello sfregamento continuo contro la federa del cuscino, soprattutto se si ha il sonno agitato o si ha l’abitudine di cambiare spesso posizione durante il sonno.

CheDonna Pinterest
Segui anche tu CheDonna su Pinterest, clicca l’immagine ed entra nella nostra community!

Utilizzare troppo shampoo (e troppo spesso)

In primavera e in estate si finisce necessariamente per lavare i capelli più spesso, poiché si trascorre più tempo all’aria aperta e si suda più facilmente. Uno degli errori più comuni che si commettono nella bella stagione è utilizzare lo stesso quantitativo di shampoo che si utilizza in inverno, quando laviamo i capelli più di rado.

In estate si dovrà utilizzare una quantità di shampoo molto minore, addirittura si potrebbe pensare di cambiare shampoo utilizzando un prodotto più delicato e indicato per lavaggi frequenti.

Leggi Anche => Fai lo shampoo in questo modo? Tutti gli errori da evitare quando lavi i capelli

In questo modo si eviterà di seccare eccessivamente i capelli aumentando il rischio che si sfibrino e si spezzino.

Da leggere