Hai sempre commesso questo errore quando lavi i reggiseni, svelato il trucco per non rovinarli

I tuoi reggiseni si sono rovinati dopo il lavaggio? Scopri come lavare correttamente i reggiseni senza sbagliare, basta seguire questi trucchi.

Si sa che il lavaggio del bucato è importante è necessario prestare attenzione soprattutto quando riguarda i capi intimi, in particola modo i reggiseni. Si sa che si possono rovinare in particolar modo quelli con decorazioni e pizzi. Non si può generalizzare quando si lava il bucato in lavatrice o a mano, è importante prestare molta attenzione per preservare i tessuti. E’ capitato a tutte di ritrovarsi con reggiseni deformati o rovinati dopo il lavaggio, ma ecco come lavare correttamente i reggiseni, basta seguire i trucchi così che non si rovineranno più.

Come lavare reggiseni correttamente: ecco i trucchi

I reggiseni sono molto delicati, quindi il lavaggio deve essere accurato per evitare di farli deformare. Non esistono solo un modello di reggiseno, ma ci sono quelli imbottiti, con ferretto che se vengono lavati nel modo sbagliati possono rovinare l’imbottitura.

reggiseno
Foto:Adobe Stock

Per non parlare del pizzo o eventuali applicazioni che si possono staccare o rovinare in seguito al lavaggio, ma con i nostri trucchi non accadrà più scopri come fare. Innanzitutto va precisato che non si possono lavare sempre in lavatrice e talvolta anche l’asciugatrice potrebbe essere deleterio.

Il reggiseno con pizzi e ricami si possono lavare a mano. Basta mettere in ammollo i reggiseni in una bacinella con acqua tiepida e del detergente neutro con Sapone di Marsiglia e lasciate in ammollo per un’ora, poi sciacquate e mettete in ammollo con ammorbidente, poi sciacquate e strizzate leggermente, magari potete avvolgere in un asciugamano così da eliminare l’eccesso di acqua e poi li stendete all’aria aperta.

CheDonna Facebook
Segui anche tu CheDonna su Facebook, clicca l’immagine ed entra nella nostra community!

Invece i reggiseni in cotone e senza ferretti e imbottitura li potete mettere direttamente in lavatrice, ma non con capi sporchi, magari li lavate con lenzuola.  Potreste fare un lavaggio con solo capi intimo, selezionate in base al colore e tessuti. Impostate il lavaggio delicato dove la temperatura dell’acqua è compresa solitamente tra i 30 e i 40 gradi con una centrifuga a basso numero di giri. Si a che oltre alle alte temperature quello che potrebbe far rovinare i reggiseni è il numero elevato di giri della centrifuga.

LEGGI ANCHE–>Hai sempre commesso questo errore perciò la lavatrice puzza, ma con questo trucco non accadrà più!

Ma il trucco per non far rovinare i reggiseni durante il lavaggio è di metterli in sacchetti a rete o anche una federa di cuscini, così non saranno strapazzati durante il lavaggio e la centrifuga. Però se tra i reggiseni che lavate in lavatrice ci sono quelli di tessuto sintetico non mettete nella vaschetta l’ammorbidente, perchè potrebbe rovinarli.

Invece per igienizzarli non utilizzate detergenti troppo aggressivi che potrebbero solo rovinarli, basta mettere qualche goccia di olio essenziale tea tree, che ha un’azione antibatterica, quindi perfetto per detergere in profondità i capi. Ne bastano davvero pochissime gocce al detersivo che utilizzate di solito.

biancheria intima
Foto:Adobe Stock

Se avete l’asciugatrice, beh attenzione! Purtroppo alcuni modelli non si posonoo mettere nell’asciugatrice. In caso di reggiseno in pizzo o con coppa e ferretto che si deformano quindi evitate. Lasciate asciugare all’aria, magari non mettete la mollette solo da un lato della bretella ma ad entrambi.

Adesso sui che i vostri reggiseni non si rovineranno più con il lavaggio!