Il sale nella lavatrice, tutti hanno iniziato a farlo

Scopri il motivo sensazionale per il quale dovresti iniziare anche tu a mettere il sale nella tua lavatrice.

A volte scopriamo dei suggerimenti che ci semplificano incredibilmente la vita, in cucina così come in fatto di igiene. Oggi vogliamo condividere con te una di queste incredibili astuzie: scopri perché dovresti sempre aggiungere del sale in lavatrice.

sale lavatrice
Photo AdobeStock

Sale nella lavatrice, ecco perchè funziona

Chi si intende di bucato sicuramente ne avrà già sentito parlare e metterà in pratica questo consiglio. Agli amanti del bucato perfetto questa tecnica non può sfuggire, una manciata di sale può fare una incredibile differenza.

A cosa serve mettere del sale in lavatrice?

A far vivere i tuoi cari in un mondo meno inquinato e non solo. Il rispetto per l’ambiente è una tematica importante, ma oltre a questo questa astuzia rappresenta anche un vantaggio a livello economico. Il sale è un detergente che costa poco e si prende cura dei nostri capi.

Il bucato sarà pulito e senza macchie e per lavare i tuoi capi con il sale ti serviranno solo 3 cose:

  • un pezzo di stoffa
  • uno spago
  • un pugnetto di sale grosso

Metti il sale nella stoffa, lega con lo spago come ad ottenere un sacchetto e mettilo nel cestello della lavatrice insieme al bucato. Inoltre il sale migliorerà la qualità dell’acqua rendendola meno dura.

Se aggiungete anche dell’aceto al lavaggio otterrete capi morbidi e rimuoverete i cattivi odori.

LEGGI ANCHE —> Ecco la ricetta per asciugamani morbidissimi senza ammorbidente

Come posso lavare meglio i miei vestiti?

  • Pretratta

Se hai dei capi con macchie ostinate, per esempio i polsini o il collo delle camice, spruzza lo smacchiatore sulle zone sporche, attendi che le macchie svaniscano e poi metti il capo in lavatrice. Questo prelavaggio rende il detersivo più efficiente.

  • Velocizza l’asciugatura con questo metodo speciale

Se hai fretta che un capo si asciughi, ti basterà prendere quel capo e avvolgerlo in un asciugamano asciutto. A questo punto metti tutto in lavatrice e aziona la centrifuga. I tuoi vestiti si asciugheranno in pochissimo tempo.

  • Dividi i capi per materiale e non per colore

Questa è una chicca e in pochi pensano a suddividere il bucato in questo modo. E’ più importante classificare i vestiti per materiale che per colore. potete aggiungere le salviette acchiappa colore per salvare i colori ma se lavate un capo alla temperatura sbagliata niente salverà le fibre.

  • Elimina il calcare con il collutorio

Se hai un problema di calcare che ostruisce la tua lavatrice, metti del collutorio nel cestello prima di lavare il tuo bucato. Il collutorio eliminerà residui e batteri incrostati. Una alternativa al collutorio è l’aceto.

  • Mai più calzini spaiati

Ne metti due m ne trovi pochi. I calzini si perdono magicamente nella lavatrice. Per evitare questo inconveniente, usate dei sacchetti di stoffa, ce ne sono in commercio alcuni appositi fatti di rete, non perderai mai più un calzino..

chedonna instagram

  • Non asciugare il bucato sotto la luce diretta del sole

In caso di belle giornate stendiamo il bucato al sole e questo è un errore in caso di capi colorati che finiscono con lo scolorire o danneggiare le fibre.

  • Sbianca i capi con i gusci d’uovo

Se hai dei vestiti ingialliti dovresti provare a lavarli con i gusci d’uovo. I gusci sono pezzetti di calcio e sono ottimi per far riemergere il candore originale dei tessuti. Per utilizzare questa astuzia, Metti dei gusci in un calzino e lega con uno spago. Il gioco è fatto.

lavatrice
Foto:Adobe Stock

  • Tessuti delicati= cure speciali

Infine ma non per ultimo ricorda che alcuni tessuti come raso, seta, velluto, sono particolarmente delicati e richiedono cure speciali.  Si consiglia di lavare questi capi a mano per evitare di danneggiarli. Immergili in una bacinella con acqua tiepida e shampoo per bambini. Lasciare in ammollo per 15 minuti, risciaqua delicatamente e lascia asciugare all’aria.

Da leggere