Storia d’amore online nata in quarantena: cosa succederà alle coppie che non possono incontrarsi?

Cosa fare quando il tuo amore è nato in quarantena? Scopriamo insieme il destino di tutte le coppie che si sono conosciute solo tramite lo schermo.

amore in quarantena
(fonte: CheDonna – realizzata su: Canva)

Alzi la mano chi ha una relazione con qualcuno che ha conosciuto online: in quanti siete?
Inutile imbarazzarsi o cercare di concordare una strategia con il proprio partner per raccontare la stessa storia su dove vi siete conosciuti.

Conoscersi online, ormai, è quasi la norma e dopotutto non c’è niente di male!
Oggi, però, vogliamo parlare di un altro caso ancora, un caso nel quale tutti ci siamo trovati prima o poi ma che, a causa della pandemia, tiene “in scacco” moltissima gente.
Cosa fare quando ti innamori online… ma ancora non ti sei riuscito a vedere?

Amore in quarantena: quando i tuoi sentimenti sono forti ma non vi potete vedere

CheDonna Pinterest
Segui anche tu CheDonna su Pinterest, clicca l’immagine ed entra nella nostra community!

La pandemia ha rappresentato un momento difficile per tantissime coppie, consolidate o meno.
Dover passare lunghi periodi separati, senza la possibilità di vedersi, infatti, ha rappresentato uno scoglio decisamente importante per tantissime persone.

Certo, l’amore non è solo fisico, siamo d’accordo, e le relazioni a distanza esistono. Prendere una decisione insieme, però, è diverso dal vedersela imporre da una situazione critica di emergenza!
Oltre a queste coppie, che hanno cercato di tenere duro o che, purtroppo, sono scoppiate sotto il peso della quarantena, ci sono però tantissime altre storie di cui nessuno si è ancora occupato.

LEGGI ANCHE –> L’amore nato online ci sembra meno bello e puro di quello dal vivo: è così davvero?

Gli amori nati in “quarantena“, quelli cresciuti tra persone obbligate tra le quattro mura di casa e che, come tutti, hanno trovato in Internet un compagno valido.
Eh sì, perché ci sono persone che hanno passato la quarantena in casa con coinquilini che odiano o da soli, oppure che si sono segnati ad un’app di dating tanto per ridere.

Tra un messaggio, uno swipe a destra ed un nuovo selfie per il proprio profilo, però, qualcosa ha iniziato a crescere.
Magari c’è una persona che avete conosciuto su Facebook Dating oppure qualcuno che vi seguiva su Instagram e con il quale avete iniziato a parlare.

Insomma, ad un certo punto, non sapete neanche voi come, è successo il fattaccio: vi siete innamorati!

LEGGI ANCHE –> Dating online: come trovare l’amore e corteggiarsi anche su internet

Innamorarsi online e in quarantena: cosa aspettarsi dal rapporto

Vi sembra anche sciocco dirlo e, proprio per questo motivo, non avete raccontato praticamente a nessuno che cosa è successo.
Quando pensate al vostro partner, però, non potete veramente fare a meno di sorridere: siete innamorati!

Il vostro amore è cresciuto tra un app di messaggistica istantanea e l’altra, avete passato ore al telefono o in videochiamata (ci auguriamo per voi che l’altro non sia un catfish) e vi siete addirittura detti vi amo.
C’è solo un problema, però: non vi siete mai visti!

LEGGI ANCHE –> Ma cosa devo fare per essere sensuale online? La guida all’intimità di fronte lo schermo

Ovviamente ci sono molti lati positivi: il partner ti fa arrabbiare? Basta spegnere il telefono per tagliarlo completamente fuori!
Non lascia i piatti sporchi nel lavandino, non trovi la tavoletta alzata al bagno, non puzza di sudore: è quasi il partner perfetto!

D’altro canto, però, ci sono anche gli ovvi lati negativi: non potete vedervi e non potete fare l’amore insieme. Non ti può abbracciare quando ti senti triste e non potete dormire vicini. Insomma, ovviamente ci sono pro e contro esattamente come nelle relazionireali“.

Il rischio peggiore delle storie nate e cresciute online

CheDonna Facebook
Segui anche tu CheDonna su Facebook, clicca l’immagine ed entra nella nostra community!

Gli esperti dicono che, al momento, il rischio peggiore per le coppie innamoratesi online è quello dell’idealizzazione.
In questo momento, infatti, non potete far altro che struggervi per la lontananza ed immaginare il futuro insieme.

Peccato, però, che entrambi lo immaginiate in maniera diversa! Vi state, con ogni probabilità, cristallizzando su due percorsi differenti (anche se di poco) ed immaginando molto precisamente come sarà il vostro incontro.
C’è il rischio che questo, quindi, rappresenti poi un baratro tra voi due!

Secondo gli studiosi, quindi, prima dell’incontro dal vivo (che chissà quando ci sarà), è bene fare una chiacchierata a cuore aperto rispetto le vostre aspettative.
Parlate dei vostri difetti, delle vostre paure ed anche di che cosa pensiate che possa creare un problema all’altro.
Dopotutto, ovviamente, tramite lo schermo è facilenascondere” i propri lati peggiori!

amore in quarantena
(fonte: CheDonna – realizzata su: Canva)

Niente di male nel voler apparire al meglio: ricordate solo, però, che se non nominerete mai i problemi questi arriveranno all’improvviso a far scoppiare la vostra bolla.
Meglio parlarne prima, no?

Da leggere