Correttore occhiaie, il must have per un make up perfetto. Ti sveliamo i trucchi per usarlo bene

correttore
(Adobe Stock)

Hai le occhiaie? Consigli utili per scegliere il miglior correttore, adatto alle tue esigenze specifiche. Diventerà il tuo must have per un make up perfetto.

Sarà capitato anche a te, almeno una volta, di svegliarti al mattino con delle occhiaie. Sono molto brutte da vedere, un vero e proprio inestetismo. Possono variare anche per profondità e colore. Alcune sono dei veri e propri solchi e scavano l’occhio senza pietà. Per non parlare di quelle scure tendenti al marrone.

Sono tre le potenziali cause che portano alla formazione di occhiaie: sovraesposizione ai raggi solari, eccessiva pigmentazione della zona sottostante gli occhi ed emostasi. Ovviamente, anche il tempo che passa gioca un ruolo chiave. Il contorno occhi è una zona delicata ed invecchia prima.

occhi
(Adobe Stock)

Ci sono dei rimedi naturali da provare per le occhiaie. Si possono fare degli impacchi freddi di camomilla e malva, per stimolare la circolazione sanguigna, favorendo così un’azione decongestionante. Un altro trucco casalingo e low cost consiste nel mettere delle fettine di cetriolo o di patata sulle occhiaie. Infine, si possono preparare delle maschere viso a base di camomilla e bicarbonato.

Al di là dei rimedi della nonna, più o meno efficaci, il vero problema è come nascondere le occhiaie quando ci si trucca. In tal senso, un buon correttore, può fare davvero la differenza. E’ un prodotto cosmetico molto utilizzato, un must have irrinunciabile! Scopriamo insieme tutti i segreti per applicarlo bene.

Correttore occhiaie: quando, come e perché applicarlo

Il correttore giusto va scelto in base alle proprie esigenze specifiche. C’è chi ha bisogno di un prodotto con texture più coprente e chi, invece, no. Quindi, tutto dipende dalla profondità e dal colore delle tue occhiaie.

Ecco alcuni consigli pratici da seguire per usare bene il correttore per le occhiaie.

correttore
(Adobe Stock)
  • Ricorda che il correttore si stende sempre dopo il fondotinta. Questo perché il fondotinta, da solo, potrebbe riuscire a coprire bene l’inestetismo. Quindi guarda il risultato finale e, se le occhiaie sono ancora visibili, allora applica anche il correttore.
  • Scegli sempre il correttore con la giusta texture. La gamma dei prodotti è vasta. Si spazia da quelli con texture più cremose e coprenti a quelli meno ‘corposi’, fino ad arrivare a quelli con texture leggerissime. Quindi scegli il correttore in base alle tue occhiaie, a seconda se siano più o meno profonde.
CheDonna Twitter
Segui anche tu CheDonna su Twitter, clicca l’immagine ed entra nella nostra community!
  • Usa un correttore di un colore simile al tuo incarnato. E’ un’astuzia che ti aiuterà ad evitare l’effetto ‘maschera’. Correttore e fondotinta devono essere di una nuance molto vicina al tuo incarnato.

LEGGI ANCHE –> Pelle Matura: come scegliere e applicare il correttore migliore

  • Se hai occhiaie lievi, non esagerare! Ti basterà scegliere un correttore con texture più leggera. Orientati magari su un beige neutro.
  • Prepara sempre la pelle prima di applicare il correttore. Detergi il viso con uno struccante e poi lavalo con del sapone neutro. Infine, asciuga e idrata con una crema specifica. Fatto questo, puoi applicare il correttore.
  • Mai strofinare il correttore intorno agli occhi. La pelle del contorno occhi è molto delicata. Quindi, applica sempre il correttore tamponandolo con l’anulare oppure aiutandoti con un pennellino, molto utile anche per sfumare.
  • Usa questo trucco se hai gli occhi infossati. Devi sfumare bene il correttore fino al ponte del naso. Il tuo viso avrà subito un’espressione più rilassata.

Questi sono i consigli da seguire per applicare bene il correttore in poche mosse. Fai sempre in tempo a correggere qualche cattiva abitudine.