Ami il riso e la pasta? Mangiali in questo modo per perdere peso

Ami la pasta e il riso ma sei a dieta? Scopri come mangiarli nel modo giusto.

Quando si decide di perdere peso, ci si trova sempre a dover ridurre o eliminare del tutto alcune fonti di carboidrati come, ad esempio, il riso o la pasta. Questi, oltre ad essere calorici sono anche in grado di innalzare l’indice glicemico, concorrendo nell’aumento del peso corporeo.

Ciò che non tutti sanno è che pasta e riso possono essere mangiati anche quando si è a dieta. Ciò che conta è inserirli nel modo giusto e scegliere quelli più sani.

Pasta e riso? Ecco come mangiarli anche quando sei a dieta

donna con pasta
fonte foto: Adobe Stock

Se nonostante la voglia di rimetterti in forma non te la senti di rinunciare al consumo di pasta e riso, la buona notizia è che non sei costretta a farlo. Esistono infatti dei trucchi che possono aiutarti ad inserirli nella tua alimentazione perdendo comunque il peso in eccesso.

Ciò che conta è seguire alcune indicazioni di massima che, a dirla tutta, restano valide e consigliabili anche al di fuori della dieta.

Scegliere cereali di tipo integrale. La prima cosa da fare quando si sceglie di inserire pasta e riso nella propria alimentazione è quella di gustarli in versione integrale. Ciò aiuta ad abbassare l’impatto sulla glicemia e ad offrire dei buoni nutrienti all’organismo.

Mangiarli sempre in modo bilanciato. Un altro buon modo per non innalzare la glicemia (specie quando si opta per le versioni raffinate) è quello di accompagnare i carboidrati con proteine e grassi buoni. Per quanto assurdo possa sembrare, infatti, un piatto di pasta in bianco fa ingrassare di più di uno con ragù magro e olio extra vergine d’oliva. Che si scelga per un piatto unico o per un primo seguito da un secondo, è quindi importante inserire sempre anche gli altri nutrienti.

Mangiare tante fibre. Accompagnare riso e pasta con le fibre è un altro buon modo per rallentare gli zuccheri nel sangue. Che si tratti di un’insalata prima del pasto o di una buona quota di verdure al suo interno, le fibre non dovrebbero mai mancare. Queste aiutano infatti a rallentare il transito degli zuccheri nel sangue, mantengono bassa la glicemia, aiutano a saziarsi più in fretta e rendono la pasta più digeribile.

LEGGI ANCHE -> Tutti hanno iniziato a farlo e stanno perdendo peso, il risultato è strepitoso

Ma andiamo ora ad alcuni esempi di pasti bilanciati a base di riso e pasta.

  • Tagliatelle all’uovo con ragù e parmigiano
  • Ravioli ripieni di ricotta con olio e parmigiano
  • Lasagne vegetariane con tofu, uova e formaggio
  • Riso venere con zucca e pollo
  • Riso basmati con pollo e verdure al curry
  • Insalata di riso integrale con tonno, uova e verdure

Fonte foto: canva

Seguire questi spunti e le semplici regole sopra descritte aiuta a consumare riso e pasta in modo sano e bilanciato. Per quanto riguarda le quantità, 60 grammi è solitamente la più indicata quando si è a dieta.

Ovviamente si tratta di un valore che può cambiare in base a diversi parametri. Motivo per cui, se si deve perdere parecchio peso è sempre consigliabile rivolgersi ad una nutrizionista. In questo modo si avrà modo di trovare uno stile alimentare adatto alla propria persona e per questo motivo in grado di funzionare.

Da leggere