Convivenza, errori da evitare per vivere felici in coppia

State pensando di dare una svolta al vostro rapporto e vi sentite pronti per la convivenza? Prima focalizzate tutti gli errori da evitare per essere felici.

Convivere non è semplice, le vostre abitudini sono diverse e dovrete trovare il modo di farle coesistere in più ricordate di preservare il vostro spazio vitale e di non commettere gli errori che complicano la convivenza. Scopri cosa ti aiuterebbe evitare.

convivenza
Photo FreePik

Convivenza: errori fatali per le coppie, da evitare

Ci sono errori che commettono tutte le coppie che decidono di andare a convivere, sono noti come errori comuni, alcuni sono tollerabili ma altri portano alla rottura definitiva. Prendete nota e fate tesoro dell’esperienza di chi ci è passato prima di voi.

Tra gli errori da evitare assolutamente troviamo:

1. NON DIVIDERSI I COMPITI 

Questo è uno dei principali motivi di litigio di moltissime coppie. Piacerebbe a tutti essere serviti e riveriti e tornare a casa e pensare solo a rilassarsi ma le cose da fare per tirare avanti la baracca sono tanti, la spesa, le pulizie, i pasti, i figli, il bucato… insomma se spetta tutto ad una persona, questa persona si sentirebbe presto schiavizzata. Nessuno dei due si dovrebbe far carico di tutte le incombenze, bisognerebbe collaborare. Prima ancora di trasferirvi fate una lista, suddividetevi i compiti, meglio discutere prima di certe cose.

2. RINTANARSI IN CASA 

Il momento è idilliaco, siete voi due, innamoratissimi e avete un nido tutto vostro ma attenzione a non fare l’errore gravissimo di recludervi e azzerare la vita sociale. Non diventate pigri, la routine uccide la coppia. Svagatevi e cercate di trovare stimoli comuni.

3. NON PRESERVARE I PROPRI SPAZI

Convivere non significa condividere ogni spazio, ognuno di noi ha bisogno di preservare il proprio spazio vitale, di stare da solo se necessario e l’altro di fronte a questa necessità non ha motivo di restarci male. E’ un’istinto naturale.

4. NON FARE L’AMORE

Prima approfittavate di ogni singola occasione ora sembrate non avere più stimoli. Ricordate che fare l’amore è il cemento della coppia e seppure un calo del desiderio può verificarsi e non indica che l’amore sia finito, assecondare troppo questo desiderio senza rinvigorirlo nel tempo allontana la coppia, definitivamente.

LEGGI ANCHE —>I piccoli trucchi assolutamente efficaci per gestire un trasloco senza stress: segui questi consigli

5. ESAGERARE CON LA TECNOLOGIA

Ci estraniamo spesso a causa della tecnologia, tornati a casa prendiamo il telefono e ci dimentichiamo di tutto. Dovreste parlare, raccontarvi le cose, partecipare alla vita dell’altro. Il telefono è un interfaccia molto pericolosa per l coppia, ti tiene imprigionato a lungo e l’altro potrebbe soffrirne.

6. NON PRESERVARE I PROPRI INTERESSI

La convivenza non preclude che dobbiate rinunciare ai vostri hobby ed interessi, o trascurare i vostri amici. Farlo vi renderebbe tristi a lungo termine.  La convivenza non è un carcere è solo un cambiamento, fate in modo che sia il più positivo possibile.

7. NON GIUSTIFICATELO TROPPO

Questo vale per entrambi, m spesso gli uomini sono abituati a non collaborare e a non farsi carico di impegni ed altro. Questa nuova vita va vissuta appieno da entrambi, tutti devono essere partecipi di tutto ed essere responsabili se l’obiettivo è una convivenza positiva.

8. NON IMPORSI DEI LIMITI 

Convivere farà emergere le reciproche differenze. Se prima la domenica era una giornata di relax passata interamente in pigiama, vagando tra la cucina e la camera da letto, magari dopo un sabato sera da leoni, ora bisogna fare i conti con nuove abitudini, abitudini di coppia. La coppia deve imporsi dei limiti, non ci si può più permettere la vita di prima, o meglio si ma non del tutto. Considerate anche i bisogni dell’altro.

9. MENTIRE 

La sincerità prima di tutto e questa dovrebbe andare a braccetto con la comunicazione. Evitate anche le bugie piccole, a fin di bene, perché il rapporto rischia di incrinarsi in modo definitivo.

convivenza
Photo FreePik

10. ASSECONDARE FAMILIARI INVADENTI

Finalmente soli, il momento è bello ma delicato, l’equilibrio è sottile, non lasciate che i familiari interferiscano troppo con consigli e aiuti vari. Non serve essere scortesi e isterici ma declinate gentilmente, concentratevi sulla vostra vita su questo nuovo inizio e ricordate che prima dovete trovare il vostro equilibrio e poi potete man mano coinvolgere tutti.