Trucchi utili per congelare le melanzane: come averle sempre fresche anche in inverno

Il bello delle melanzane è che possiamousarle in tante ricette., ma per averle fresche tutto l’anno,le dobbimo congelare nel modo giusto

Mai come in primavera e in estate, grazie anche al caldo, c’è una vera esplosione di verdura e frutta, con tantissimi sapori da utilizzare in cucina. Però c’è un problema: tante verdure maturano nello stesso momento ed è quasi impossibile consumarle tutte nello stesso momento. Ma c’è un segreto e si chiama freezer. Oggi vediamo come congelare al meglio le melanzane, sia quelle crude che quelle già cucinate.

Prima di passare ai trucchi, una regola generale perché sono molte quelle che se lo chiedono. Quanto possono resistere le melanzane congelate e qual è il tempo massimo per lasciarle in freezer? Diciamo che 7-8 mesi sono un tempo ragionevole e quindi congelandole ad agosto o settembre le possiamo avere belle pronte fino all’estate successiva. E adesso vediamo in concreto come fare e come comportarsi.

Trucchi utili per congelare le melanzane, crude o cotte cambia poco

melanzane
Foto da Pixabay

Partiamo dalle melanzane crude insegnando qualche trucco fondamentale. Il primo passaggio che dovete fare è quello di sbiancarle, fondamentale per una perfetta conservazione. Prendete le vostre melanzane, lavatele e poi tagliatele a seconda delle ricette che volete preparare. Non importa se cono a fette più o meno spesse, a dadini, a strisce perché il procedimento è sempre lo stesso.
Prendete una pentola capiente e poi coprite le melanzane tagliate con tanta acqua fino a farle scomparire. Poi calcolate che per ogni litro di acqua servono un paio di cucchiai di succo di limone. Aggiungetelo e mettete a bollire la pentola.

Mentre aspettate, preparare un’altra pentola con la stessa quantità di acqua, ma fredda, e aggiungete anche qualche cubetto di ghiaccio. Quando l’acqua arriva ad ebollizione, versate le melanzane e lasciate cuocere per 1 minuto.
Poi, aiutandovi con un colino o uno scolapasta, turatele su e versatele direttamente nell’acqua con i cubetti di ghiaccio. Così la cottura si interrompe e loro rimarranno belle compatte. Lasciatele lì 10-15 secondi al massimo, poi scolatele e asciugatele con carta assorbente da cucina eliminando le tracce di acqua.
Infine versate tutti i pezzi di melanzana su un vassoio e mettetelo in freezer per 3 ore. A congelamento avvenuto, dividete i pezzi di melanzane nei vari sacchetti gelo e poi nel freezer, fino al loro utilizzo.
Ma possiamo anche congelare le melanzane ripiene, uno dei piatti estivi tipici? Assolutamente sì, facendo così. Preparatele secondo la ricetta che volete seguire e poi lasciatele raffreddare. A quel punto spostatele su un vassoio e congelatele sempre per 3 ore.


Dopo questa pausa, mettetene al massimo un paio in un sacchetto gelo, chiudete e congelate di nuovo. Quando ne avrete bisogno basterà scongelarle a temperatura ambiente, scaldarle anche solo al microonde e servirle.

Da leggere