Questo valore nel sangue è troppo alto? Abbassalo in modo semplice e veloce

sangue
fonte foto: Adobe Stock

I trigliceridi alti sono un problema piuttosto importante. Scopri come abbassare questo valore alto nel sangue in modo naturale.

Avere i trigliceridi alti è un rischio per la salute. Dei valori elevati, infatti, possono portare all’insorgere di malattie cardiovascolari. Si tratta infatti di lipidi che fungono da riserva energetica per l’organismo.

Quando diventano troppi, però, la percentuale di grassi nel sangue può portare a malattie anche gravi come il diabete di tipo 2, le cardiopatie, gli infarti, le ischemie e le trombosi. Per questo motivo, esattamente come si fa per il colesterolo, è molto importante tenerli sempre sotto controllo e accertarsi di avere i valori sotto la soglia. La buona notizia è che i trigiceridi si possono controllare anche con l’alimentazione e con alcuni rimedi naturali.

Trigliceridi alti: come combatterli in modo naturale

dieta
fonte foto: iStock photo

Prima di capire come abbassare i trigliceridi nel sangue è bene comprendere cosa li porta ad innalzarsi. Iniziare ad evitare i comportamenti sbagliati è infatti un buon modo per limitare i danni. Tra le cause più comuni di questo valore alto nel sangue ci sono:

  • Alimentazione ricca di zuccheri e grassi
  • Abuso di alcol
  • Problemi renali
  • Diabete mellito
  • Assunzione di alcuni farmaci

Andando invece ai rimedi per abbassare i trigliceridi, questi sono per lo più di tipo alimentare. È infatti importante evitare di consumare cibi che innalzano l’insulina e quindi gli zuccheri, gli insaccati e i cibi ricchi di grassi.

LEGGI ANCHE -> Questa vitamina è indispensabile per la tua salute, ecco i cibi da assumere per vivere meglio

Tra gli alimenti da scegliere, ricordiamo invece i cereali integrali, frutta e verdure e, in generale, i cibi ricchi di fibre e l’olio extra vergine d’oliva, unico condimento che si può considerare un super cibo. All’alimentazione si aggiungono anche dei rimedi naturali che possono aiutare in tal senso. Tra questi ci sono il ginepro, il rosmarino, l’olio di lino e di canapa, gli Omega 3.

È inoltre sempre importante evitare la vita sedentaria e svolgere regolarmente attività fisica. In questo modo ci si manterrà il più possibile in salute.

Ovviamente, sebbene esistano modi per ridurre i trigliceridi nel sangue, è sempre bene consultarsi prima con il proprio medico curante. In alcuni casi, infatti, può rendersi indispensabile una cura farmacologica da associare a tutto i resto. Aspetto che solo il medico può riconoscere. In questo modo si sarà certi di agire per il verso giusto.
Per lo stesso motivo, anche un’eventuale dieta andrebbe sempre redatta da un nutrizionista esperto e a conoscenza di eventuali problemi di salute o di tipo alimentare.