Hai a che fare con un traditore seriale (e l’hai scoperto troppo tardi)? Ecco cosa puoi fare secondo gli esperti

Se te lo sei chiesta vuol dire che, con ogni probabilità, ti trovi in una situazione “critica”. Ma un traditore seriale può cambiare?

un traditore seriale può cambiare?
(fonte: CheDonna – realizzata su: Canva)

Il tradimento è uno degli atti più dibattuti, esaminati e temuti della storia delle relazioni. Di certo, infatti, il solo concetto di relazioneesclusivaapre la porta al rischio che qualcuno si intrometta tra due persone!

Per quanto si tratti, ovviamente, di un argomento spinoso e difficile da affrontare, è inutile far finta che la possibilità di un tradimento non esista anche per le coppie più affiatate.
Ma cosa devi fare quando ti trovi di fronte un traditoreseriale“?
Scopriamolo insieme.

Un traditore seriale può cambiare? La risposta degli esperti

Partiamo da un presupposto importante: questa domanda è sbagliata.
(E che lo leggiamo a fare questo articolo? Vi chiederete, giustamente, voi: ma non è finita qui, tranquilli).
Sapere o meno se un traditore seriale sarà in grado di cambiare è al di là delle nostre possibilità.

I fattori, infatti, sono veramente molti.
Bisogna capire perché la persona in questione tradisce, quali sono le vere motivazioni alla base della sua disillusione ed anche che rapporto ha con voi e con le persone che lo circondano.
Insomma, è molto difficile dare una risposta univoca anche se, sfortunatamente, l’ago della bilancia pende in una direzione.

LEGGI ANCHE –> Il tuo partner ti tradisce? Scoprilo con l’identikit del traditore

A quanto pare, infatti, alla domandaUn traditore seriale può cambiare?” la risposta più “veritiera” sarebbe solo una: no.
O almeno non per qualcosa che puoi fare tu o che dipende da te.
Ci dispiace per tutti coloro che pensavano (sinceramente) di poter cambiare qualcuno!

Se da un lato la risposta è decisamente dura (e disillude), dall’altro (fortunatamente) ci libera da una grossa responsabilità.
Non è colpa tua (o quasi) se vieni tradita da un traditore seriale: lo avrebbe fatto in ogni caso!

Ma cosa puoi fare per “combattere” un traditore? Ecco la guida pratica

Non disperare (o meglio, non farlo troppo a lungo), però!
Anche se hai a che fare con un “traditore seriale” o ti sembra di trovarti in una situazione che finirà, prima o poi, in un tradimento c’è qualcosa che puoi fare.
Gli esperti, infatti, sostengono una linea (piuttosto dura) dell’ognunoper “.

Questo vuol dire, semplicemente, che se ti rendi conto di avere a che fare con qualcuno che ha sempre tradito in passato o che mostra i segnali di voler tradire di nuovo puoi mettere in atto una strategia ben precisa.
Ma quale?

LEGGI ANCHE –> Perché vengo sempre tradito? Cinque caratteristiche della vittima del traditore seriale

Per CosmopolitanIndia si tratta di seguire alcuni degli step consigliati dalla dottoressa Shivdasani, autrice ed esperta di relazioni.
Ecco i consigli principali da non dimenticare:

  • il tradimento non riguarda te: è inutile che tenti di addossarti la colpa (o che ascolti chi cerca di addossartela).
    Il tradimento non riguarda te o la tua persona: si tratta, anche nel peggiore dei casi, del riflesso dell’insoddisfazione (qualunque essa sia) del partner.
    Attenzione, questo non vuol dire che la ragione sia solo da una parte: se, però, sei stato tradito, ricorda che, alla fin fine, l’altro avrebbe potuto evitarlo.
    Lasciandoti, litigando, esternando ad alta voce i suoi problemi. Se non lo ha fatto il motivo è solo uno: non è colpa tua.
  • affrontare il trauma: scoprire un tradimento è una delle sensazioni più brutte che tu possa mai provare, poca importa quanto “te lo aspettavi”.
    Per questo motivo, quindi, evitare di pensarci, chiudere gli occhi e le orecchie, seppellire la testa sotto la sabbia e via discorrendo sono tutte opzioni che ti sconsigliamo vivamente.
    Hai subito un trauma: prima lo affronti e prima starai meglio. Purtroppo, all’inizio, sarà veramente molto doloroso: se fingi che non lo sia, però, la tortura durerà il triplo.

LEGGI ANCHE –> Ma flirtare è come tradire? Scopriamo il parere degli esperti a riguardo

  • (ri)cambio di energia: adesso è ora di guardare alle azioni pratiche. Cosa puoi fare? Il primo suggerimento della dottoressa è quello di “rimescolare” le energie.
    Prenditi un momento di pausa dalla relazionenecessario), concentrati su di te, cambia la routine e prova ad uscire dalla tua comfort zone.
    L’importante, adesso, è che tu smuova un poco il tuo Io interiore e capisca la direzione che vuoi prendere.
    Cosa c’è al di fuori del tuo rapporto sentimentale? Com’è il tuo rapporto con te stessa? Queste sono domande a cui devi rispondere!
  • cosa faccio dopo: questo, ovviamente, è un passaggio al quale né noi, né la dottoressa Shivdasani possiamo rispondere.
    Solo tu hai la risposta giusta! L’unico suggerimento che ti possiamo dare, però, è quello di pensare, chiaramente, ai tuoi prossimi passi.
    Non lasciartitrascinare” da quello che succede ma prendi decisioni consapevoli!
    Hai deciso di perdonare? Buon per te: fallo con tutto il cuore e confrontati con il partner per stabilire i passi futuri.
    Hai deciso di non perdonare? You go girl, hai tutto sotto controllo: lascia andare il tuo ex senza recriminazioni o vendette. Riparti da te e vedrai che andrà tutto per il meglio!

un traditore seriale può cambiare?
(fonte: CheDonna – realizzata su: Canva)

La cattiva notizia è che un traditore seriale, quindi, a quanto pare non può cambiare e, sotto sotto, ce lo aspettavamo.
La buona notizia, però, è che non importa!

La persona che può cambiare sei tu: non dimenticarlo!

Da leggere