Sembra pazzesco ma il segreto per vestirsi bene a 30 anni è solo uno e lo trovi in te

outfit 30 anni
Foto da Canva

Quasi sicuramente a 30 anni si ha già uno stile ben definito che va ben oltre i diktat della moda. Quello che vi consigliamo oggi, infatti, vuole essere una sorta di metodo per migliorarsi, affinché siate appunto più eleganti e consapevoli. Ecco quindi alcuni capi da avere assolutamente nel guardaroba nei fantastici “enta”!

Scarpa Blade di Casadei. Fonte: casadei.com.

A trent’anni la parola d’ordine deve essere una ed una soltanto: qualità. Al bando i tessuti cheap e le mini t-shirt (in spiaggia tutto è lecito, tranquille) meglio optare per meno capi ed accessori ma di qualità superiore. Vediamo insieme cosa comprare che duri nel tempo e che ci valorizzi come donne.

Lo stile a 30 anni: come vestirsi nella quotidianità

Scarpa Blade di Casadei. Fonte: hebe-studio.com.

Tutte abbiamo più di un tailleur nell’armadio, indossati per un lavoro o per una cerimonia ma sono lì – puliti e stirati – che “ci guardano”. Ecco, lasciateli dove sono e compratene uno nuovo, magari come quelli creati al 100% in Italia da Hebe Studio. I rivenditori non sono molti al momento quindi anche acquistare sul web può essere una buona idea, facendo sempre attenzione alle taglie. Il blazer costa 513 euro, i pantaloni (sia la linea smoking che il “The Teal Bianca”), 284 euro.

La prima proposta nell’ambito degli accessori riguarda le scarpe, nello specifico un paio di classiche décolleté nere in pelle di Casadei (costano 575 euro, nella foto in alto). La linea “Blade” è continuativa per il brand romagnolo ed è meravigliosamente declinata nei colori più svariati e di tendenza. C’è l’imbarazzo della scelta ma bisogna ricordarsi che il nostro obiettivo di trentenni è quello di farci ricordare e non quello di abbagliare con colori fluo ai piedi.

 

Giacca doppiopetto di Elisabetta Franchi. Fonte: farfetch.com.

LEGGI ANCHE: Come vestirsi per evidenziare la schiena e il lato b senza apparire volgari (chedonna.it)

Non bisogna dilapidare il proprio patrimonio ma solo canalizzare il denaro in abiti di valore. La giacca doppiopetto di Elisabetta Franchi, ad esempio, si può abbinare con tutto, dal jeans basico e tacco alto alla gonna midi fluida o dritta con spacco laterale. Fa parte della nuova collezione, costa 466 euro, ha una tasca a filetto sul petto e bottoni dorati, in tinta con il logo del brand ricamato, tra un brillantino e l’altro, sulla tasca sinistra.

 

Come dicevo, serve un jeans degno di voi. Eh si perché è lui che deve adattarsi al vostro corpo e non il contrario. The Attico realizza questo modello a vita alta (ideale per chi ha un fondoschiena pronunciato) con al punto vita una moderna cintura da allacciare con un mezzo fiocco fintamente casuale. Scontati del 60% si trovano su Farfetch a 256 euro. Indossateli con una camicia maschile (altro capo must-have per voi) e sarete impeccabili!

Jeans The Attico. Fonte: farfetch.it.

Ovviamente cosa dire di una bella borsa, comoda, delicata e chic? Un marchio che apprezzo moltissimo è Fontana Milano 1915 ma non fatevi spaventare dal prezzo (2629 euro più o meno), questa è un’idea di stile ma ci sono molte case di moda che realizzano prodotti ottimi a budget più accessibili. Certo è che la chiusura che riproduce il logo creato da Giò Pomodoro negli anni Ottanta è qualcosa di unico.

Borsa “Mimosa” di Fontana Milano. Fonte: fontanamilano1915.com.

Il segreto per vestirsi bene a trent’anni quindi è quello di avere coraggio. Di buttare tutto ciò che è rovinato, di bassa qualità, di troppo corto o eccessivamente bizzarro. Naturalmente nessuno dice di cambiare stile ma bisogna prendere consapevolezza di essere adulte a tutte gli effetti. E, credetemi, è bellissimo!

Silvia Zanchi