I figli di Paolo Bonolis: storie d’amore, di coraggio e di vittorie

I figli di Paolo Bonolis hanno una grande differenza d’età l’uno dall’altro, sono nati da due madri differenti e non si frequentano molto, ma tra loro c’è anche una ragazza coraggiosa.

Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli
Sonia Bruganelli commenta la scelta di Mediaset di replicare Ciao Darwin (Di Lei)

La vita privata di Paolo Bonolis si può dividere in tre grandi fasi: la prima è quella che va dal 1983 al 1988 e che lo vede sposato alla psicologa statunitense Diana Zoeller.

All’epoca il conduttore visse per molto tempo negli Stati Uniti, dove la famiglia si era stabilita e dove erano nati i figli della coppia.

Dopo la dolorosa fine del matrimonio con la prima moglie, Paolo Bonolis conobbe una delle donne più importanti della sua vita, ma della quale non diventò mai il marito: si tratta di Laura Freddi, conosciuta quando quest’ultima, giovanissima, partecipava a Non È La Rai.

I due avevano ben undici anni di differenza e sono rimasti insieme circa tre anni. Alla fine però il loro rapporto è finito perché Laura aspirava al matrimonio, mentre Paolo Bonolis non era ancora pronto a legarsi stabilmente a un’altra persona dopo la fine del primo matrimonio. I due hanno raccontato comunque di conservare un bellissimo ricordo della loro relazione.

La terza fase della vita sentimentale di Paolo Bonolis è iniziata nel 1997, quando Paolo incontra la sua compagna attuale: Sonia Bruganelli. I due fanno coppia stabile fino al 2002, quando decidono di rendere ufficiale la propria unione con la celebrazione del secondo matrimonio del conduttore. Dal loro legame sono nati tre figli.

I figli di Paolo Bonolis: tutto quello che c’è da sapere

primi due figli di Paolo Bonolis si chiamano Stefano e Martina. Con loro, che sono ormai adulti,  il padre non è mai riuscito a instaurare un buon rapporto. Al contrario, Bonolis ha sempre definito se stesso un padre assente.

All’epoca infatti la famiglia passava molto tempo separata: i bambini vivevano con la madre negli Stati Uniti e Paolo Bonolis trascorreva molto tempo in Italia per la voro.

“Il dato di fatto è che questi bambini stavano dall’altra parte del mondo, io ero molto giovane, avevo 23 anni quando ho avuto il primo figlio. Non riuscivo a gestire l’importanza di essere padre e marito: dicevo più spesso “io” che “noi”. Alla fine sono andati via con la madre ed è stato tutto molto più complicato” ha dichiarato Bonolis nel corso di un’intervista molto intima.

Oggi comunque i rapporti con i figli più grandi sembrano essersi rinsaldati: i due fratelli, infatti, si sono sposati in America a pochissime settimane di distanza l’uno dall’altra e hanno dato una vera e propria “mazzata” al padre, che ha finalmente toccato con mano l’idea di essere invecchiato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Martina Anne (@martina_anne_b)

Alla fine, è anche diventato nonno: Martina ha dato alla luce un bambino il 18 Settembre 2020 e attualmente Bonolis sta rivivendo l’incubo di essere un “parente a distanza”, dal momento che la pandemia non gli ha ancora permesso di andare ad abbracciare suo nipote.

Come già accennato negli anni del matrimonio con Sonia Bruganelli, Paolo Bonolis è diventato padre altre tre volte. 

I suoi “secondi” tre figli sono Silvia, Davide e Adele. I loro genitori si sono conosciuti quando Sonia era molto giovane e un po’ spaventata dalla differenza d’età con Paolo (tredici anni di differenza), ma i due non si sono persi d’animo e hanno affrontato tutte le difficoltà rimanendo sempre uniti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Paolo Bonolis (@sonopaolobonolis)

Per quanto riguarda l’educazione impartita ai suoi figli più piccoli, Paolo ha spiegato che cerca porre meno divieti possibili, insegnando ai ragazzi che è bene preservare spontaneamente la propria libertà e quella degli altri.

La più giovane dei tre, cioè la boccolosa Adele, sembra essere il piccolo genio di casa: suo padre e sua madre sono estremamente orgogliosi di lei perché a scuola prende sempre tutti 10!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sonia Bruganelli (@soniabrugi)

Il povero Davide, l’unico figlio maschio di Sonia e Paolo, è invece considerato “più umano” rispetto alla piccola aliena Adele: “Davide copia!” ha commentato divertito Bonolis, sottolineando che alla fine ognuno dei suoi figli è fatto a modo suo e a lui va benissimo così. Pare però che Davide sia il più divertente dei tre e che faccia tanto ridere mamma Sonia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sonia Bruganelli (@soniabrugi)

Silvia, l’altra dei tre figli di Sonia e Paolo ha invece una storia particolare e dolorosa alle spalle. Nata con una malformazione cardiaca, è stata operata da piccolissima e la lunga convalescenza ha comportato dei ritardi nel suo sviluppo.

La ragazza, che ormai ha compiuto 18 anni e non ha quasi più bisogno d’aiuto per la locomozione, però ha coraggio e forza da vendere: è una sportiva e qualche anno fa ha vinto anche una medaglia, facendo sciogliere in lacrime il suo papà.

Naturalmente Silvia è molto coccolata dai suoi genitori, tanto che in occasione dei suoi 16 anni la madre le ha organizzato una super festa che ha scatenato moltissime polemiche on line, soprattutto su Instagram dove la Bruganelli è spesso bersagliata di critiche per il suo stile di vita sopra le righe.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ♥ (@paolobonolis_forever_)

Naturalmente Paolo Bonolis in quell’occasione si è schierato dalla parte della moglie, “colpevole” soltanto di aver pagato di tasca sua una festa per far felice sua figlia maggiore.

Da leggere