Ti sei appena messa a dieta? Ecco come iniziare con il piede giusto

Hai appena iniziato una dieta ma non sai bene come muoverti? Scopri i passi da compiere per fare tutto al meglio.

Con l’arrivo della primavera la voglia di rimettersi in forma porta molte persone ad iniziare una dieta. Spesso, si parte convinti che basti mangiare di meno senza sapere che per essere costanti ed ottenere dei buoni risultati, i passi da compiere sono ben altri. Se anche tu hai deciso di iniziare una dieta ma non sai come muoverti nel modo giusto, ecco alcune dritte indispensabili per partire nel modo giusto.

Sei a dieta ma non sai come muoverti? Ecco le basi per iniziare al meglio

dieta fai da te
Foto fonte: Adobe Stock

Quando si decide di iniziare una dieta, in genere si punta diretti all’obiettivo che è solitamente quello di pesare di meno e di vedersi più magre allo specchio. Ciò porta a perdere di vista i passaggi giusti da compiere. Per dimagrire infatti non basta mangiare meno perché gran parte dei risultati dipendono, ad esempio, da cosa si sceglie di mangiare.

Al contempo ci sono tutta una serie di micro regole che è bene seguire al fine di poter contare su dei risultati in grado di arrivare e di restare. Scopriamo quindi quali sono i passi da compiere che tutti dovrebbero conoscere prima di iniziare una dieta.

Vivere la dieta come un nuovo stile di vita. Partiamo dalla base delle basi. Se si trovi addosso dei chili da perdere forse è perché hai sbagliato qualcosa nel modo di mangiare. Pertanto, pensare di mettersi a dieta per poi tornare a mangiare come prima non è utile a nessuno. In questo modo, infatti, si corre il rischio di riprendere subito dopo il peso perso e tutto scoraggiandosi.

Spesso, infatti, le persone tendono ad affamarsi per poi riprendere a mangiare come e più di prima. Ma questo porta inevitabilmente a riacquistare il peso perso e a dover affrontare una nuova dieta. Non è meglio trovare uno stile alimentare che vada bene per sempre e che consenta di togliersi gli sfizi senza dover più fare sacrifici?

Avere degli obiettivi sensati. Per dimagrire è necessario abbassare il numero di calorie consumate facendo si che sia all’incirca il 30% in meno di quelle che si consumano. È quindi importante fare in modo che la dieta non duri a lungo. Proporsi di perde tanti chili, oltre ad essere pericoloso è quindi controproducente. Inoltre si corre il rischio di demoralizzarsi. Molto meglio porsi degli obiettivi semplici dopo i quali tornare a mangiare in modo normale (che non significa darsi alla pazza gioia) per un po’.

Non saltare mai i pasti. Per una dieta che funzioni è importante ricordare che i pasti non vanno mai saltati. La colazione è il più importante e ad essa devono seguire sempre il pranzo, la cena e possibilmente due spuntini. Cercare di ottenere risultati rinunciando ad un pasto significa rallentare il metabolismo e rischiare di arrivare al successivo così affamati da mangiare di più.

Dieta con riso basmati e pollo: scopri i trucchi per seguirla
Fonte: Adob estock photo

Usare piatti più piccoli e colorati. Hai presente quando dicevamo che si deve mangiare meno per poter dimagrire? Se si suddivide il tutto per ogni pasto alla fine la differenza non sarà poi così tanta. Ma per non notarla affatto il consiglio è quello di usare piatti più piccoli. Avere sempre il piatto ben pieno aiuta infatti a non sentirsi a dieta e dona il buon umore. Per lo stesso motivo sono consigliati piatti colorati e possibilmente anche cibi ben sistemati al loro interno. Mangiare deve sempre essere un piacere, prima di tutto per gli occhi.

Mangiare in modo sano e bilanciato. Se hai optato per il fai da te, cerca di inserire ad ogni pasto carboidrati (possibilmente da cereali integrali, frutta e verdure), proteine magre e grassi buoni. In questo modo non andrai incontro a deficit, ti sazierai e ti sentirai più appagata.

LEGGI ANCHE -> Voglia di pizza? Prova questa versione fit con pochissime calorie

Bere molta acqua. Idratarsi aiuta a dimagrire e ad avvertire meno la fame. Ovviamente bisogna bere molta acqua e non bevande zuccherate o a base di frutta. Introdurre gli zuccheri in questo modo porta infatti a far salire la glicemia.

Fare sport. Torniamo al discorso delle calorie. Un buon modo per non doversi privare del cibo è quello di incrementare lo sport. In questo modo, infatti, si consumano calorie.
Ovviamente ciò non significa continuare a mangiare cibi fritti e confezionati. Dell’attività fisica associata ad un’alimentazione priva di cibi industriali, insaccati, zuccheri, grassi saturi e fritti aiuterà già da sola a perdere il peso in eccesso senza grandi sacrifici.

Concedersi qualche sfizio. Dieta non significa digiuno o sofferenze. Una pizza a settimana o un giorno in cui concedersi un gelato (a meno di non avere patologie particolare) sono sempre ben visti. Aiutano infatti a non avere attacchi di fame nervosa e al contempo aiutano a mantenere il metabolismo sempre attivo.

Ricordiamo che se si devono perdere diversi chili, la scelta migliore è quella di farsi aiutare da un nutrizionista. In questo modo, infatti, si potrà ottenere un piano su misura e volto a far perdere il peso in eccesso senza troppe rinunce.