Noccioli della frutta da buttare? Puoi riciclarli! Scopri alcune idee all’insegna della green economy

Non buttare i noccioli della frutta. Puoi riutilizzarli! Ecco alcuni spunti creativi, 100% ecosostenibili. Scopri subito di più!

Non c’è dieta davvero equilibrata senza frutta. E’ importante consumarne nelle quantità giornaliere raccomandate dai nutrizionisti, per assicurare all’organismo il giusto apporto di vitamine, fibre e sali minerali.

Si consiglia sempre di consumare frutta di stagione. In estate c’è più scelta: ci sono albicocche, pesche, cocomeri, ciliegie e così via. Si tratta di frutti con polpe gustose. Ma hanno anche dei noccioli che, ovviamente, scartiamo.

noccioli
(Adobe Stock)

Forse però non sai che i noccioli della frutta possono essere riutilizzati. Eh sì, c’è una seconda vita anche per loro. Basta un pizzico di creatività per un riciclo all’insegna della green economy.

Noccioli e scarti della frutta possono essere usati per fare liquori, aceti, fertilizzanti 100% bio e così via. Di seguito ti proponiamo alcuni spunti davvero interessanti. I risultati ti stupiranno. Facciamo il punto e vediamo insieme come procedere.

Noccioli della frutta da buttare. Idee riciclo 100% green!

Quando mangiamo della frutta produciamo scarti che buttiamo poi nei rifiuti organici. Ci sembra l’unica cosa sensata da fare e, invece, non è così.

Bucce e noccioli possono essere riutilizzati. E’ una sana abitudine che ha due grossi vantaggi: ridurre i propri rifiuti e contribuire alla green economy, traducendo in pratica il concetto di ecosostenibilità. Ecco come puoi riutilizzare gli scarti della frutta, noccioli inclusi!

noccioli
(Adobe Stock)

  • Crea un compost per piante. Riciclando noccioli e bucce otterrai un fertilizzante, un vero e proprio compost da aggiungere al terriccio delle tue piante. Vedrai che cresceranno più rigogliose e, al contempo, avrai meno rifiuti organici da smaltire!
  • Prepara un buon liquore. Puoi riutilizzare i noccioli di prugne, albicocche o pesche per preparare dei liquori analcolici da usare come ottimi digestivi a fine pranzo o cena. Lo avresti mai detto?

LEGGI ANCHE –> Come mantenere la frutta fresca per molto tempo, scopri il trucco!

  • Ottieni una gustosa salsa barbecue. In questo caso ti serviranno 3-4 Kg di noccioli di ciliegie. Ecco come si procede. Mettili in una pentola e versa una tazza di zucchero, una di vino rosso e, infine, una di acqua calda. Cuoci a fuoco lento e gira spesso per amalgamare. Una volta ottenuto un buon composto, spegni la fiamma e versalo in un contenitore. Dovrai conservarlo in frigorifero per una notte. Al mattino filtra il preparato con un colino. Otterrai un’irresistibile salsa barbecue dal sapore agrodolce, perfetta per arricchire antipasti a base di salumi e formaggi o secondi piatti di pesce.
  • Costruisci piccoli accessori. I noccioli lavati ed essiccati possono essere riutilizzati per costruire bracciali, collane, orecchini e anelli. Puoi dare sfogo alla tua fantasia! Ovviamente devi munirti dell’attrezzatura giusta per bucarli e passare i fili di lenza per tenerli insieme. Otterrai dei bellissimi accessori fai-da-te da decorare, se desideri, utilizzando dei colori acrilici.
  • Crea dei profumatori per cassetti e armadi. Puoi riciclare i noccioli di ciliegie o albicocche, ovviamente dopo averli fatti essiccare. Dovrai inserirli in dei sacchetti (puoi riutilizzare quelli delle bomboniere) e aggiungere qualche goccia di olio essenziale alla lavanda o alla vaniglia. Il risultato sarà strepitoso!
  • Prepara un cuscino massaggiante per la cervicale. E’ un’altra idea riciclo molto utile, da realizzare con i noccioli delle ciliegie. Procuratene alcuni e, dopo averli lavati e asciugati bene, inseriscili in una piccola federa. Otterrai un cuscino, perfetto per massaggiare schiena e corpo. Un vero toccasana se soffri di cervicale.

Prima di buttare qualsiasi cosa chiediti sempre se può avere una seconda vita. Puoi ricavare dei vantaggi anche riciclando i noccioli della frutta! Ora lo sai e non ti resta che provare.

 

 

 

Da leggere