Crostata di frutta perfetta, ecco tutti gli errori da non fare: dalla pasta frolla alla crema

Come fare una crostata di frutta perfetta, ecco tutti gli errori da non commettere: dalla pasta frolla alla crema pasticcera, passando per la frutta annerita. 

Preparare una crostata di frutta fresca perfetta non è così scontato: bisogna saper preparare una pasta frolla croccante e che non si sbricioli quando si farcisce. Non solo, anche la crema pasticcera, oltre che buona non deve contenere grumi.

La frutta invece non deve essere tagliata troppo tempo prima altrimenti diventa nera. Insomma sono diversi gli accorgimenti da seguire per preparare una crostata di frutta fatta come si deve.

Scopriamo allora quali sono tutti gli errori da non commettere quando si realizza la crostata di frutta fresca. 

Ecco gli errori da non commettere quando si preparare una crostata di frutta fresca

Dopo avervi offerto alcuni trucchi su come preparare una crostata di frutta fresca per ottenere un capolavoro di sapore e colori , in questo caso vogliamo regalarvi alcune dritte per non commettere errori.

Scopriamo allora cosa non fare quando si prepara la crostata di frutta fresca.

1) Pasta frolla che si sbriciola. A tal proposito suggeriamo di leggervi quest’articolo: la pasta frolla si sbriciola e non riesci a stenderla? Ecco gli errori che stai commettendo.

2) Sbagliare cottura della frolla. Il metodo di cottura della frolla nella crostata alla frutta è rigorosamente quello alla cieca. Per farla avrete necessariamente bisogno o di legumi secchi da appoggiare sopra alla frolla per non farla gonfiare o delle sferette apposite che potrete acquistare per tale utilizzo. Ricordate inoltre di bucherellarla con i rebbi di una forchetta ma non così tanto da oltrepassare la sfoglia. E infine mettete un foglio di carta da forno sopra alla pasta frolla e poi adagiate legumi o sferette.

3) Non aggiungere gli aromi. Sia nella frolla che nella crema pasticcera, gli aromi donano quella marcia in più a tutto il dolce. Dalla scorza di limone alla vaniglia. Aromatizzate.

4) Sbagliare la crema pasticcera. Qui puoi scoprire come non far formare i grumi, gli errori da evitare e come rimediare. Non solo, la crema classica, potreste optare anche per una versione senza uova o eventualmente vegana. Ecco qui la ricetta. 

5) Dimenticarsi di far raffreddare la crema. Se la mettete calda nella frolla rischiate che quest’ultima si sbricioli. Non solo, una volta che adagiate la frutta sopra alla crema calda, quest’ultima tenderà ad ammosciarsi e annerirsi. Quindi la crema ricordate che dovrà essere completamente fredda quando andrete a stenderla sulla frolla.

LEGGI ANCHE –> La crostata si sbriciola o è troppo molle? Ecco i trucchi per farla perfetta

6) Non utilizzare frutta di stagione. La frutta, così come la verdura, deve essere rigorosamente di stagione per apportare maggiori sostanze nutritive, ma anche perché abbia un sapore decisamente più buono.

7) Tagliare la frutta troppo tempo prima. Questo provocherà un annerimento della stessa e visto che anche l’occhio vuole la sua parte, la frutta va tagliata all’ultimo momento. Meglio ancora se la passate nel limone. Questo eviterà di farla annerire.

8) Tagliare male la frutta. Sempre per il motivo dell’estetica, una crostata di frutta è anche un bello spettacolo da gustarsi con gli occhi. E allora la frutta dovrà essere tagliata in maniera meticolosa e aggiunta sulla frolla secondo una certa logica.

marmellate confetture errori
Fonte: Canva

9) Frutta pulita male. Altro grave errore è lasciare nella frutta semi, foglie e tutto ciò che non sia commestibile.

10) Non lucidare la superficie. Sia che utilizziate la gelatina che la confettura di albicocca è sempre bene per ottenere un risultato perfetto lucidare la superficie della nostra crostata di frutta.

Da leggere