Come rinforzare le unghie fragili: scopri i cibi che ti aiuteranno a risolvere il problema

Come rinforzare le unghie fragili? Te lo sarai chiesto almeno una volta. La salute passa anche dalla tavola. Scopri i cibi che aiutano a risolvere il problema.

Unghie che passione! Averle in buona salute, senza macchie e più resistenti, è il desiderio di quasi tutte le donne. Spesso, però, stili di vita e cattive abitudini alimentari hanno la meglio. Il risultato è quello di unghie giallastre e malconce. Un problema che, per esempio, affligge chi fuma.

Con l’inizio della bella stagione amiamo sfoggiare manicure in tinte pastello. Preferiamo smalti chiari, da abbinare a mise più sbarazzine. Ovviamente il risultato sarà perfetto su unghie in buona salute. Per sbiancarle, si possono provare alcuni rimedi naturali efficaci. Ma, se ci sono micosi o altri problemi, allora bisogna intervenire con una terapia farmacologica o con prodotti specifici.

unghie
(Adobe Stock)

Spesso le unghie tendono a sfaldarsi. Accade quando sono molto deboli, a causa di una disfunzione nella produzione di cheratina. Lo stesso problema si verifica quando ci sono carenze di ferro, zinco, calcio o di vitamine A, B5 e B6.

Un valido aiuto per rinforzare le unghie arriva anche dalla tavola. Alcuni cibi, se consumati regolarmente, possono essere degli alleati preziosi. Scopriamo insieme quali sono!

Come rinforzare le unghie: gli alimenti che aiutano molto

La salute delle unghie passa anche dall’alimentazione. E’ noto a tutti che, seguire una dieta sana ed equilibrata, è fondamentale per il benessere dell’organismo. Non sempre però ci nutriamo in modo corretto e, inevitabilmente, ne paghiamo poi le conseguenze.

unghie
(Adobe Stock)

Unghie, capelli e pelle sono la cartina di tornasole del nostro stato di salute. E da loro che arrivano segnali inequivocabili quando c’è qualcosa che non va. Nel caso delle unghie, il primo campanello d’allarme è il loro continuo sfaldarsi. Quando sono molto deboli si spezzano facilmente.

Per rinforzare le unghie, bisogna partire dal consumo regolare di determinati cibi.  Alcuni sono indicati per colmare la mancanza di calcio, che si manifesta con la comparsa di piccole macchie bianche. Per assicurare al corpo un adeguato fabbisogno di vitamina A, è opportuno includere nella propria dieta pesce azzurro, carote, uova (tuorlo) albicocche e carne rossa, quest’ultima consumata nelle quantità raccomandate.

Tra gli inestetismi delle unghie ci sono anche le odiose striature verticali. Corrono su tutta la lunghezza e sono brutte da vedere. Quando compaiono significa che, con molta probabilità, c’è una carenza di ferro o di vitamina C. In questo caso i cibi alleati sono: carni bianche, legumi, limoni, arance, spinaci e rucola.

LEGGI ANCHE –> Sai come sbiancare le unghie? Prova alcuni rimedi naturali

Per rinforzare le unghie si possono provare dei rimedi naturali. Può aiutare molto fare degli impacchi di olio e limone oppure di the verde. Tra le buone abitudini, invece, c’è quella di idratare bene le mani ogni giorno, stendendo una crema specifica su tutta la superfice, includendo le unghie. Puoi scegliere tra un’infinità di prodotto specifici, tra i quali ci sono degli ottimi gel a base di aloe vera.

Per unghie gialle e deboli, c’è un rimedio della nonna infallibile. Ti basterà fare degli impacchi di bicarbonato e limone. Entrambi hanno un altro potere sbiancante.

Ci sono poi dei piccoli accorgimenti per avere unghie in buona salute. Per esempio è preferibile usare soltanto smalti di qualità, meglio ancora se bio. Di tanto in tanto, serve prendere una ‘pausa’ dagli smalti, soprattutto da quelli colorati. Così facendo, le tue unghie recupereranno il loro colore naturale.

Un ultimo consiglio: occhio ai solventi! Scegli tra quelli senza acetone, perché sono più delicati e, spesso, arricchiti con vitamina A ed E. Insomma per avere unghie sane e resistenti servono davvero piccoli accorgimenti. Ricorda sempre che un buon risultato si costruisce nel tempo, quindi la parola d’ordine è costanza.

 

 

 

 

 

 

 

 

Da leggere