Che fretta c’era, maledetta primavera! Scopriamo perché, secondo la scienza, è più facile innamorarsi in primavera

Che fretta c’era maledetta primavera? Se te lo sei chiesto, come Loretta Goggi, ecco spiegato perché innamorarsi in primavera è così facile.

innamorarsi in primavera
(fonte: CheDonna – realizzata su Canva)

Inutile fare finta di non conoscere il brano più famoso di Loretta Goggi, che ha compiuto 40 anni lo scorso Febbraio, e che tutti abbiamo cantato a squarciagola.

Parliamo, ovviamente, di “Maledetta primavera“, canzone decisamente in linea con il momento attuale.
Siamo al 2 Maggio e la primavera è nel pieno della sua esplosione: e quante volte ti è capitato, proprio in questo periodo, di perdere la testa per qualcuno?

Non preoccuparti: la scienza ci ha dato una risposta chiara!

Innamorarsi in primavera: ecco perché è così facile

Ok, va bene, Loretta Goggi lo ha cantato e noi lo abbiamo sentito nel profondo.
Ma ancora dobbiamo capire perché innamorarsi in primavera è così semplice!
Obiettivamente, infatti, questo è il periodo dell’anno nel quale può capitare di perdere la testa per qualcuno che non lo merita.

Non si tratta di semplici sbandate ma proprio di momenti in cui ci sembra di essere più “vulnerabili”.
Anche tu sei rimasto scottato o scottata da una persona conosciuta negli ultimi mesi? Guardando indietro, trovi che nel tuo passato sentimentale le relazioni primaverili siano le peggiori?
Bene è arrivato il momento di capire cosa si nasconde dietro l’amorefrettoloso” della primavera.

LEGGI ANCHE –> Hai mai conosciuto un “wokefish”? Ecco chi è e perché dovresti evitarlo

Partiamo dalle spiegazioni scientifiche e passiamo a quelle di “costume”:

LEGGI ANCHE –> Come dimenticare quel ragazzo con cui non sei mai stata? (Sì, non sei l’unica). Ecco la nostra guida

  • via ai cappotti: anche se il meteo non è sempre dalla nostra parte, è indubbio che il ritorno del sole giochi un ruolo importante nella nostra sensualità.
    Potendo (tutti) scoprirci un poco di più siamo (tutti) di conseguenza, più attraenti! Gambe, braccia, spalle: tutto torna a farsi vedere e tutto torna a farci desiderare ancora di più gli altri!
  • stress? Mai sentito: o meglio, presto dimenticato! L’arrivo della primavera coincide anche con il sollevarsi della seasonal depression dalle nostre spalle.
    Esiste infatti un’ansia d’autunno che “termina” nel momento in cui la primavera torna a farsi sentire.
    Ecco, quindi, che nonostante i problemi e le paure, le ansie e gli inciampi esistenziali, l’arrivo della primavera ti fa, in ogni caso, ben sperare per il futuro.
    Ora, non diciamo che per tutti sia esattamente lo stesso, questo no.
    Indubbiamente, però, il riscaldarsi delle giornate e le ore di sole in più contribuiscono a rendere tantissime persone più “felici” e meno concentrate sui lati negativi della vita.
    Il risultato? Ogni relazione, ogni rapporto ed ogni persona ti sembrano… decisamente meglio del solito!

innamorarsi in primavera
(fonte: Canva)

Insomma, adesso che è primavera (inoltrata) meglio fare attenzione, rimanere con gli occhi aperti e noncascare” nella trappola.

Oppure, sapendo che tutti i nostri sentimenti sono amplificati e più “leggeri” è meglio darsi alla “pazza gioia” e godersi tutte le esperienze?

La scelta, ovviamente, sta a te: cosa farà per te questa “maledetta primavera“?

Da leggere