Gnocchetti di pane raffermo: ricetta di recupero per un primo piatto intelligente

Gli Gnocchetti di pane  sono un’ottima idea  riciclare il pane raffermo. Gnocchetti, morbidi e delicati come quelli di patate

In cucina le ricette di recupero sono sempre una soluzione intelligente e pratica per non buttare via nulla e creare piatti nuovi. Bastano del pane secco, uova, farina e acqua per preparare dei golosi gnocchetti, molto simili a quelli di patate e da condire anche nello stesso modo.

Noi abbiamo scelto una semplice salsa di pomodoro. Ma potete anche usare un ragù di carne oppure di pesce, il pesto, panna e prosciutto o quello che avete sotto mano.

Ingredienti per 4 persone:
800 g di pane raffermo
350 g di farina 00
2 uova
3-4 cucchiai di formaggio grattugiato
acqua q. b.
1 pizzico di sale
Per la salsa:
500 ml passata di pomodoro
1 spicchio di aglio
basilico q. b.
sale q. b.
pepe q. b.

Gnocchetti di pane raffermo, possiamo congelarli

 

Come per gli gnocchi normali, anche questi gnocchetti di pane raffermo possono essere congelati una volta pronti. Mettetelo negli appositi sacchetti gelo,. Torneranno utili in ogni occasione

Gnocchetti di pane raffermo

Preparazione:
Prendete il pane raffermo, tagliatetelo a fettine e bagnatelo con un po’ di acqua tiepida oppure del latte intero, come per preparare le polpette. Per l’impasto di questi gnocchetti deve essere già morbido.
Quando avete raggiunto il risultato corretto, passate a preparare l’impasto. Strizzate bene il pane, versatelo in una ciotola insieme alle due uova, al formaggio grattugiato e ad un pizzico di sale fino. Amalgamate tutto e impastate aggiungendo poca farina alla volta.
Quella che abbiamo messo nelle dosi degli ingredienti dovrebbe essere sufficiente, ma valutate voi: alla fine l’impasto degli gnocchetti deve essere sufficientemente sodo da poter essere lavorato per formarli senza rompersi e senza cedere in cottura.

Dopo aver preparato l’impasto, tagliatelo a pezzetti e lavorateli per ottenere dei cilindri allungati, quelli tipici degli gnocchi, spessi circa 2 cm. Da ogni cilindro ricavate degli gnocchetti larghi tra 1 e 2 centimetri e poi decidete se lasciarli così oppure rigarli con i rebbi della forchetta oppure l’attrezzo apposito.
Teneteli da parte e intanto che ,acqua bolle preparare un sughetto semplice con lo spicchio di aglio messo a dorare in padella in un filo d’olio. Quando è colorato, versate la salsa di pomodoro, regolate di sale e di pepe (o peperoncino) e poi lasciate cuocere per circa 15 minuti.

parmigiano
pixabay

Tuffate gli gnocchetti quando l’acqua bolle e scolateli pochi secondi dopo che arrivano in superficie.
Conditeli con la salsa aggiungendo qualche foglia di basilico fresco, appena lavato.

Da leggere