Colesterolo alto? Ecco le strategie per abbassarlo senza ricorrere ai farmaci

Scopri come ridurre il colesterolo alto senza ricorrere ai farmaci. Le strategie vincenti.

Il colesterolo alto è un campanello d’allarme per diverse patologie e per problemi di salute che se non presi per tempo possono rivelarsi particolarmente gravi. È quindi molto importante aver cura di tenerlo sempre monitorizzato e di saper come muoversi nel caso in cui i valori dovessero aumentare. Cosa che vale in modo maggiore quando a salire sono i valori del colesterolo cattivo.

Per fortuna, a meno di non essere dei soggetti a rischio, ci sono diverse strategie che si possono mettere in atto per ridurre il colesterolo. Scopriamo quali sono le più efficaci.

Come ridurre il colesterolo senza l’uso dei farmaci

colesterolo alto cibi da evitare
Fonte foto: Istock

Quando si scopre di avere il colesterolo alto la paura è sempre quella di dover iniziare a prendere i farmaci. Ovviamente si tratta di una decisione che spetta al medico. Tuttavia, in alcuni casi, questi può inserire i farmaci solo come un’opzione. In tal caso, se si ha voglia di mettersi in gioco, ci sono diversi modi per farcela anche senza il loro aiuto. Ecco le strategie da mettere in atto.

Seguire una dieta sana e bilanciata. Il primo aspetto su cui lavorare quando si ha il colesterolo alto è la dieta. È infatti importante ridurre l’introito di grassi e per farlo bisogna agire su ciò che si mangia. Iniziare a prediligere cibi grassi è quindi la prima mossa da compiere. Spesso per abbassare il colesterolo senza soffrire troppo è più semplice concentrarsi sulle piccole cose. Ad esempio, si può sostituire il latte intero o parzialmente scremato con quello scremato.

Si possono ridurre le quote di latticini, inserire nella dieta solo yogurt greco senza grassi e prediligere sempre comunque l’olio extra vergine d’oliva e l’avocado come fonti di grassi. Sia l’olio evo che l’avocado contribuiscono infatti ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue. Anche se molti non lo sanno, anche gli zuccheri agiscono sul colesterolo. Motivo per cui, oltre ai grassi bisognerà evitare bibite zuccherate e carboidrati raffinati. Meglio passare all’integrale per un po’ ed inserire nella dieta quante più fibre possibili.

Ridurre gli alcolici. Anche l’alcol rientra tra le cose da evitare se si vuole abbassare il colesterolo. Ok un bicchiere di vino rosso al giorno o un alcolico nel week end ma se si è soliti bere di più, il consiglio è quello di iniziare a ridurre i quantitativi. Solo così si riuscirà infatti a godere a pieno di una salute sana.

Fare sport. Un buon modo per mettere KO il colesterolo cattivo è quello di fare attività fisica. Si può scegliere di andare a correre o di praticare del work out a casa. Ciò che conta è che lo sport diventi una costante. Chi è a gli inizi potrà iniziare con delle camminate veloci. Si tratta in ogni caso di modi più che vincenti per dire addio al colesterolo e per guadagnarne comunque in salute.

dieta fai da te
Foto. Adobe Stock

Perdere peso. Se si è in sovrappeso, dire addio ai chili di troppo è sicuramente un buon modo per abbassare i livelli di colesterolo nel sangue. Per riuscirci al meglio il consiglio è quello di rivolgersi ad un nutrizionista in modo da poter ottenere i migliori risultati con pochi sacrifici. In questo modo, inoltre, si imparerà anche a mangiare meglio. Cosa che risulterà molto utile in futuro.

LEGGI ANCHE -> Colesterolo alto? Mangia le mele renette

Smettere di fumare. Che il fumo faccia male si sa. E ciò vale anche per le sigarette elettroniche. Sforzarsi di evitare questo vizio farà quindi bene alla salute e, contemporaneamente, contribuirà ad abbassare i livelli di colesterolo. Forse all’iniziò sarà un po’ difficile ma i risultati saranno tali da farne valere la pena.

Aiutarsi con lecitina e probiotici. In commercio esistono diversi aiuti esterni che possono contribuire ad abbassare il colesterolo pur non essendo dei farmaci. Inserire la lecitina di soia tra le proprie abitudini, ad esempio, è un metodo sempre valido. Ad essa si uniscono anche probiotici studiati appositamente per abbassare il colesterolo e gli Omega 3. Tutti aiuti che, tra le altre cose, fanno bene alla salute. Detto ciò, prima di assumerli è bene informare il proprio medico curante. In alcuni casi, infatti potrebbero essere controindicati.

Queste strategie possono fare una grande differenza già in poco tempo. Tutto sta a quanto ci si impegna e a quante si sceglie di metterne in atto. Ovviamente, non tutti siamo uguali e qualora i valori non dovessero scegliere neppure dopo gli sforzi fatti, è giusto chiedere un nuovo parere al proprio medico, indagare sul perché il colesterolo non scende e provvedere con i farmaci da lui consigliati.

Da leggere