Risvegli notturni? Ecco come riprendere sonno velocemente

Ti capita spesso di svegliarti di notte? Ecco come riprendere sonno facilmente.

Dormire bene è una delle necessità dell’essere umano. È infatti solo attraverso un riposo soddisfacente che l’organismo si rigenera a dovere svolgendo tutte le sue funzioni. E al contempo, è sempre grazie ad una notte di buon sonno se al mattino ci si sente carichi e lucidi per affrontare gli impegni quotidiani.

Eppure, capita spesso che a causa dello stress, dei vicini rumorosi, o della minzione notturna ci si trovi a svegliarsi più volte. In questi casi, l’unica cosa da fare è cercare di riaddormentarsi all’istante in modo da limitare i danni dati dai troppi risvegli.

Come riaddormentarsi in fretta quando ci si sveglia spesso di notte

insonnia
fonte foto: Adobe Stock

Iniziamo con il dire che la qualità del sonno non è un argomento da prendere alla leggera. Qualora ci si rendesse conto di sentirsi sempre stanchi al mattino e di svegliarsi troppo spesso durante la notte, la prima cosa da fare è consultarsi con il proprio medico.

Se tutto è a posto e si tratta solo di un periodo passeggero, magari per via dello stress, si possono mettere in atto alcune strategie che aiuteranno a riprendere sonno velocemente.

Stare sdraiati ad occhi chiusi. Che ci si sia svegliati per andare in bagno, per via di un incubo o a causa di rumori molesti, la prima mossa da fare è quella di sdraiarsi con gli occhi chiusi e attendere che Morfeo torni ad abbracciarci. In genere evitare distrazioni aiuta infatti a rientrare nel mood e a ritrovare il sonno con maggior facilità.

Bere qualcosa di caldo. Se proprio non si riesce a riprendere sonno, una buona scelta può essere quella di prepararsi qualcosa di caldo da bere. Dal latte alla tisana, ciò che conta è scegliere una bevanda che si ritiene rilassante. L’ideale è portarla in camera, sedersi e sorseggiarla lentamente per poi tornare a dormire. O quanto meno a cercare di farlo.

Meditare. Spesso seguire una meditazione da sdraiati quando si è stanchi può indurre a dormire. Sul web ne esistono addirittura di apposite per rilassarsi e lasciarsi andare ad un sonno profondo. L’importante è usare pc o smartphone solo per inserirle senza lasciarsi distrarre da altro. In questa fase delicata, infatti, non c’è niente di peggio per svegliarsi del tutto di uno schermo luminoso e ricco di distrazioni.

LEGGI ANCHE -> Sei sempre di corsa per anticipare qualsiasi impegno? Impara a gestire l’ansia da ritardo

Respirare profondamente. Anche respirare profondamente può aiutare a rilassarsi al punto da prendere sonno. Cosa che si può fare sia nel silenzio della propria stanza che con una musica rilassante. Ciò che conta è non pensare a niente se non al respiro.

Pensare a cose piacevoli. È molto importante non farsi assalire da preoccupazioni o pensieri molesti. Spesso, infatti, ci si trova a svegliarsi a causa dello stress. In questi casi l’unica scelta saggia è quella di sforzarsi di pensare a cose piacevoli e rilassanti in modo da tenere lontani i pensieri che tolgono il sonno durante la notte.

Quando ci si rende conto di aver dormito poco o male è buona norma cercare di recuperare il sonno perso. La cosa migliore sarebbe farlo al mattino posticipando la sveglia. Può però essere utile anche prendersi una mezzoretta durante la giornata per ricaricarsi un po’. Non sarà la stessa cosa ma ci si ricaricherà quanto basta per andare avanti con più energia.

Da leggere