Gnocchi senza patate: ecco la variante golosa del primo piatto a base di ricotta

Gli gnocchi di ricotta sono una variante golosa dei più classici alle patate: ecco la ricetta per un primo piatto appetitoso.

Gli gnocchi di ricotta sono un alternativa a quelli di patate e rappresentano una ricetta classica della tradizione culinaria italiana. In genere si preparano per il pranzo della domenica, ma nella zona di Roma e non solo, vengono invece serviti il giovedì.

E se dopo aver provato la ricetta di quelli classici a base di patate, ma rigorosamente senza uova, qui puoi trovare i trucchi per realizzarli in maniera impeccabile e che non si sciolgono in cottura, volete provare questa variante ecco qui la ricetta a base di ricotta, uova, farina e poco più. 

Un primo piatto capace di mettere tutti d’accordo e che conquisterà il palato di grandi e piccini. Potrete condirli con un semplicissimo burro e salvia o altrimenti un sughetto semplice a base di pomodoro. (Scopri i trucchi per farlo alla perfezione). E infine, per un piatto più sostanzioso con il ragù. A voi la scelta!

Ecco la ricetta degli gnocchi di ricotta senza patate

gnocchi di ricotta
Fonte: Canva

A differenza degli gnocchi di patate che tradizionalmente non vogliono l’aggiunta delle uova, quelli di ricotta invece si preparano con uova e volendo, per un gusto più deciso anche con del parmigiano. Naturalmente non mancheranno la farina e la ricotta la cui scelta potrà ricadere su quella vaccina o altrimenti di pecora, a seconda dei gusti personali.

Importante sarà però farla scolare prima di procedere altrimenti rischiamo di compromettere la riuscita degli gnocchi. Scopriamo allora cosa occorre e come si preparano.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g ricotta
  • 2 uova
  • 200 g farina
  • 100 g parmigiano
  • sale q.b.
  • noce moscata q.b.
  • semola q.b.

Per il condimento

  • burro q.b.
  • salvia q.b.

Altrimenti

  • pomodori maturi
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio evo q.b.
  • sale q.b.
  • basilico q.b.

Preparazione

Come prima cosa facciamo scolare la ricotta all’interno di un colino in frigorifero per un paio d’ore almeno e ricoperta da pellicola trasparente. Quando avrà perso il liquido la setacciamo in un recipiente, quindi uniamo parmigiano, uova sbattute, sale e noce moscata (se piace).

Quindi iniziamo ad unire la farina e impastiamo con le mani fino ad ottenere un impasto soffice ma omogeneo e compatto. E ora iniziamo a realizzare gli gnocchi. Sul piano di lavoro mettiamo un po’ di semola, prendiamo un pezzo d’impasto e formiamo un filoncino quindi tagliamo gli gnocchi da circa 1,5-2 cm l’uno. A seconda di quanto ci piacciono grandi.

A questo punto quando sono pronti li cuociamo in acqua bollente salata, non appena verranno a galla li scoliamo. A questo punto dovremo aver già deciso se condirli con burro e salvia o il sugo di pomodoro.

Nel primo caso basterà sciogliere il burro in una padella con qualche foglia di salvia, una volta cotti gli gnocchi li trasferiamo direttamente nella padella.

gnocchi ricotta
Fonte: Canva

Altrimenti se vogliamo realizzare il sugo di pomodoro metteremo uno spicchio d’aglio, olio e i pomodori maturi. Lasciamo cuocere una mezz’ora, saliamo e aggiungiamo qualche foglia di basilico per aromatizzare.

Da leggere