Voglia di limoni? Puoi coltivarli anche sul balcone. Tutti i trucchetti per un risultato perfetto

Limoni sul balcone? Certo che si può! Trucchi, rimedi e consigli per coltivarli bene in vaso. Il risultato sarà perfetto. Provare per credere!

Nelle giornate di caldo torrido non c’è nulla di più dissetante di una premuta di agrumi. Sono molto apprezzati i limoni, che hanno tante proprietà benefiche per l’organismo. Sono poveri di calorie e contengono vitamina C, fondamentale per rinforzare il sistema immunitario.

limoni
(Adobe Stock)

I limoni hanno spiccate proprietà digestive e sono ricchi di sostanze antiossidanti come il beta-carotene, la zeaxantina e la luteina. La buccia, invece, contiene limonene, una sostanza ad alto potere sgrassante.

In alcune zone d’Italia i limoni sono gli agrumi più coltivati. Si pensi, ad esempio, a quelli di Sorrento, molto pregiati e richiesti in tutto il mondo. Ne facciamo un grande uso in cucina, per condire insalate o per preparare salse con le quali dare un tocco di sapore in più ai secondi piatti a base di pesce.

Troviamo piante di limoni in molti giardini. Ma si possono coltivare anche su terrazzi e balconi. Vogliamo parlarti di questa seconda opportunità, per avere limoni freschi e succosi sempre a portata di mano. Scopri tutti i trucchi per coltivarli bene in vaso.

Come coltivare i limoni sul balcone. Consigli pratici

Se non hai un giardino non è un problema! Puoi coltivare i limoni in vaso, comodamente sul tuo balcone. Il risultato sarà comunque buono, basta usare alcuni accorgimenti. Vediamo insieme come si procede per un risultato impeccabile.

limoni
(Adobe Stock)

  • Usa un terriccio adatto. Ogni pianta, per crescere bene, ha bisogno di quello giusto. Vale anche per il limone. Quindi scegline uno specifico per gli agrumi. Se hai dubbi, chiedi consiglio al tuo vivaista di fiducia.
  • Occhio al vaso e alla posizione. Scegli sempre un vaso che sia sufficientemente grande. La pianta deve avere tutto lo spazio necessario per ramificare. Sistemala in un punto non troppo soleggiato e, possibilmente, al riparo da pioggia e vento.
  • Attenzione all’innaffiatura. Il terreno della pianta non deve essere mai completamente asciutto. Inoltre, tieni conto che il limone non tollera i ristagni d’acqua. Quindi scegli un vaso che favorisca un buon drenaggio.
  • Usa i concimi. Ti aiuteranno a coltivare bene limoni in vaso. In commercio ci sono tanti prodotti specifici. Se non sai come scegliere, chiedi al vivaista o al fioraio.

LEGGI ANCHE –> Scorza del limone: perché andrebbe usata tutti i giorni

  • Ecco quando cambiare il vaso. Di solito bisogna rinvasare i limoni ogni 2 anni. Questo significa che dovrai scegliere un nuovo vaso, più grande di almeno 10 centimetri rispetto al precedente.
  • Fai attenzione alle gelate invernali. Il limone non le tollera. Quindi, se ne coltivi uno in vaso, mettilo al riparo dalle temperature rigide. Inoltre, sarebbe bene proteggere le radici, coprendo il vaso con un rivestimento di tessuto non tessuto.
  • Controlla terreno e rami. Spesso capita che le formiche, partendo dal terreno, salgono sui rami. Quando ciò accade può essere dovuto alla presenza degli afidi (noti come pidocchi delle piante) sulla chioma del limone. Le formiche sono attratte dalla melata, una sostanza rilasciata proprio dagli afidi che aggrediscono le foglie. Devi intervenire subito con prodotti ad aziona mirata.

Seguendo questi consigli avrai una pianta sempre rigogliosa. Sarà una soddisfazione per te usare i suoi frutti per preparare tante ricette gustose. Cosa aspetti allora? Coltiva subito un limone in vaso!

 

 

 

 

Da leggere