Premi Oscar 2021: la top ten delle artiste meglio vestite. Il nostro podio vi stupirà

La notte degli Oscar si è appena conclusa e, come previsto, l’ambita statuetta per il Miglior Film è andata a “Nomadland”. Tratto dal libro di Jessica Bruder, il racconto d’inchiesta è stato trasformato in film dalla regista Chloé Zhao che si è aggiudicata (a sorpresa) anche il premio per la Miglior Regia. La nostra attenzione però va tutta sugli abiti delle bellissime attrici che hanno calcato il red carpet più famoso del mondo. 

abiti oscar 2021
Foto da Canva

L’Academy Awards ha basato le sue scelte sul merito degli artisti in nomination la scorsa notte (secondo l’ora italiana) e noi oggi vi riportiamo le nostre in materia di stile. Ecco di seguito la top ten delle donne meglio vestite dell’edizione dei Premi Oscar 2021 che vi conquisterà.

La top ten delle attrici meglio vestite ai Premi Oscar 2021

Carey Mulligan in Valentino Haute Couture. Fonte: Instagram.

Al decimo posto troviamo Carey Mulligan in Valentino Haute Couture Code Temporal SS21 Collection e sandali Sophia Webster.

Zendaya in total yellow di Valentino. Fonte: Instagram.

Nona, Zendaya in abito lungo realizzato in chiffon di seta color giallo con addominali (e ossa) in mostra come insegnano le tendenze del momento, firmato Valentino Haute Couture. Da sogno la collana di Bvlgari.

Ottava nella nostra classifica è la cantante Andra Day che ha scelto Vera Wang per la sua serata speciale. Non le abbiamo dato una posizione più alta perché l’outfit dorato sarebbe stato più adatto agli Mtv Music Awards o per i Grammy…

Andra Day in Vera Wang. Fonte: Instagram.

LEGGI ANCHE: Oscar 2021 Nomadland vince come miglior film: dove vederlo? (chedonna.it)

Settima la bravissima Laura Dern in Oscar de la Renta bianco e nero.

Laura Dern in Oscar de la Renta. Fonte: Instagram.

Al sesto posto troviamo Maria Bakalova in Louis Vuitton. Nominata come Miglior Attrice Non Protagonista per “Borat”, ha sfoggiato un abito bianco in tulle e perline con raso e cristalli in vetro argentati.

Maria Bakalova in Louis Vuitton. Fonte: Instagram.

Quinta, ma a dir poco da favola, Regina King in un outfit magico di Louis Vuitton disegnato appositamente per lei da Nicolas Ghesquière. La prima a salire sul tappeto rosso, l’attrice stringeva nella mano destra la mitica statuetta vinta nel 2019 come Miglior Attrice Non Protagonista.

Regina King in Louis Vuitton. Fonte: Instagram.

Non sale, per un soffio, sul podio la nostra Laura Pausini. Abbiamo tutti fatto il tifo per lei ma non è bastato. La talentuosa cantante torna comunque in patria a testa alta. Indossava un abito in gazar di seta realizzato nell’atelier della maison Valentino Haute Couture (vero protagonista di questa atipica edizione) scollo a barca, maniche a tre quarti e tasche laterali. Gli orecchini fanno parte dell’alta gioielleria Bvlgari.

Laura Pausini in Valentino. Fonte: Instagram.

Terzo gradino per la conduttrice della seguitissima serata, Halle Maria Berry che ha lasciato senza fiato con l’abito iperfemminile ciclamino disegnato da Dolce & Gabbana.

Halle Berry in Dolce & Gabbana. Fonte: Instagram.

La seconda posizione spetta alla meravigliosa Amanda Michelle Seyfried che in rosso Armani Privé era semplicemente divina. Scollo a V a dir poco vertiginoso e tulle in abbondanza per lei che è risultata tra le meglio vestite anche da altre fonti autorevoli.

Amanda Seyfried in Giorgio Armani. Fonte: Instagram.

Il premio per il Miglior Look goes to…

La prima posizione per il miglior abito degli Oscar 2021 va a Vanessa Kirby. Era candidata come Miglior Attrice Protagonista per “Pieces of a Woman” ma il premio è andato a Frances McDormand per la sua parte in “Nomadland”. La bellissima britannica però è la vincitrice della nostra severa classifica fashion quindi congratulazioni Vanessa!

Vanessa Kirby in Gucci. Fonte: Instagram.

L’appuntamento è per l’anno prossimo, sperando si possa tornare alla cerimonia dal vivo, con la stampa che interagisce prima della premiazione, gli attori che posano per improbabili selfie che diventeranno virali e la spensieratezza di sempre.

Silvia Zanchi

Da leggere