La camicetta bon ton di Paola Turani che fa tanto “Signorina Primavera”

Paola Turani ha indossato un’adorabile camicetta a quadretti color glicine che potrebbe far tornare in auge, con un solo colpo, lo stile bon ton. Ma è ancora adatto ai tempi?

Paola turani camicetta
(Instagram)

camicetta bon ton
(Pinterest)

Prima di andare alla scoperta della camicetta di Paola Turani, è bene interrogarsi su un concetto importante: che cos’è lo stile Bon Ton?

Questo stile di abbigliamento è caratterizzato da un’estrema raffinatezza ed eleganza, dalla scelta di tagli molto castigati modelli molto tradizionali, che cioè hanno letteralmente fatto la storia della moda.

Gli abiti di Coco Chanel sono senza alcun dubbio l’archetipo del bon ton da oltre mezzo secolo. Tratti distintivi e irrinunciabili sono lo scollo rotondo, utilizzato moltissimo, le file di piccoli bottoni – gioiello, le fantasie molto tradizionali ma reinterpretate con piccoli tocchi originali e femminili per dare al capo un po’ di freschezza.

Lo stile bon ton può dar l’impressione di essere uno “stile datato”, adatto forse a una donna matura piuttosto che a una ragazza giovane e dinamica, ma in questo periodo le più famose influencer italiane di Instagram si stanno mettendo d’impegno per farci cambiare idea.

La camicetta di Paola Turani che è un inno al bon ton

Paola turani camicetta
(Instagram)

si può essere una madre moderna, una donna all’avanguardia e soprattutto nel fiore dell’età, eppure sentirsi a proprio agio in una camicetta d’altri tempi? 

La risposta è chiaramente sì: la camicetta indossata dalla Turani (che in questo periodo sta facendo una vera e propria dichiarazione d’amore al color glicine) è un inno al romanticismo e al bon ton.

Il colletto rotondo e bianco ricorda da vicino quello degli abitini delle bambine piccole o addirittura appena nate. Il piccolo orlo smerlato è ripreso sulle maniche e lungo la striscia dei bottoni.

La fantasia a quadretti, assolutamente classica nella sua unicità, è resa moderna e sbarazzina dall’utilizzo del color glicine, che alleggerisce anche il tono forse un po’ troppo serioso del capo.

Questo genere di camicia può essere indossato con pantaloni palazzo bianchi, per dare un tocco di modernità a un outfit che potrebbe sembrare davvero un po’ troppo retrò, oppure con un paio di classici, anzi classicissimi, pantaloni a sigaretta dello stesso colore.

C’è però da dire una cosa: se i pantaloni palazzo sono tornati di gran moda, questo non vuol dire che non lo fossero già negli anni Trenta, come dimostra la splendida Marlene Dietrich in una foto datata 1939.

L’alternativa con la gonna è assolutamente una gonna a matita che esalti l’eleganza della camicia creando un outfit assolutamente classico e rigoroso, con un tocco di giocosità dato dal colore.

E se invece l’idea è di abbinare a questa camicetta una minigonna sbarazzina? Si può fare certamente, del resto la minigonna può essere davvero declinata in ogni tipo di stile.

Da leggere