Oscar 2021 The Father trionfa con Anthony Hopkins: dove vedere il film?

Oscar 2021 The Father trionfa con Anthony Hopkins: l’attore e regista britannico vince la statuetta come Miglior Attore Protagonista. Ecco dove vedere il film.

Oscar 2021 Anthony Hopkins trionfo con The Father (Getty Images)
Oscar 2021 Anthony Hopkins trionfo con The Father (Getty Images)

Anthony Hopkins fa il bis. 29 anni dopo “Il silenzio degli innocenti”, l’attore, regista e produttore britannico vince l’Oscar come Miglior Attore Protagonista per “The Father”. L’Academy non ha dubbi, l’opera prima di Florian Zeller sembra cucita addosso all’interprete 83enne che, con la sua solita verve e la capacità di adattamento a ruoli e registri, riporta sul grande schermo un dramma da camera ruvido e intenso. Interpreta un malato di Alzheimer, la patologia ridisegna il rapporto con i cari e i parenti più stretti: dal rifiuto delle cure alla consapevolezza. Un excursus di emozioni al servizio della platea.

Una vera e propria indagine sociologica ed emotiva che scandaglia nelle ferite più profonde dei rapporti parentali: il cerchio della vita che si chiude, nel passaggio da una generazione all’altra. Hopkins incarna molto bene l’essere a cavallo fra il passato e il futuro del cinema, la sua genuinità e intensità nelle scene consente di avere un costante riferimento alla realtà pur essendo al cospetto del riadattamento di un’opera teatrale omonima.

LEGGI ANCHE – Maria De Filippi, sapete chi era il fidanzato prima di Maurizio Costanzo? Spunta lui

Oscar 2021, dove vedere il film The Father con Anthony Hopkins

The Father Anthony Hopkins emoziona tutti (Getty Images)
The Father Anthony Hopkins emoziona tutti (Getty Images)

Stesso regista, ma risvolti diversi: energie nuove, linfa vitale per la scena che si ritrova ancora una volta a riflettere sul mondo che cambia. La figura dei padri, avvolta da nuovi contorni, ma soprattutto l’iter delle patologie che cambia non solo chi ne è affetto, ma anche chi lo circonda. Dinamiche nuove, meccanismi precisi, che danno adito a suggestioni di vario genere con altrettanti risvolti. Il direttore dell’opera scruta dentro di essi con la disinvoltura di chi conosce la materia e la curiosità di chi mette a nudo nuove possibilità di racconto e prospettive altrettanto innovative e profonde.

Il film – che ha avuto anche il riconoscimento della Miglior Sceneggiatura – uscirà nelle sale a settembre e su Netflix. La riapertura dei cinema farà da volano a un’opera variegata e ricca di emozioni anche grazie a un uomo il cui successo non si è mai scalfito e a 83 anni segna ancora traguardi e obiettivi da raggiungere: un altro Oscar come (nuovo) punto di partenza nella già florida carriera di Sir. Hopkins.

Da leggere