Come sopravvivere ad un trasloco di coppia (senza lasciarti con il partner): ecco i consigli

Dovete affrontare il vostro primo (o decimo) trasloco di coppia? Ecco il manuale dei consigli pratici per evitare di litigare come pazzi.

trasloco di coppia
(fonte: CheDonna – realizzata su: Canva)

Ehi, parliamoci chiaro: un trasloco è sempre un momento decisamente confuso nella vita di una persona.
Non perché sia brutto traslocare (anche se, di certo, radunare tutti i propri averi in una scatola di cartone non è il massimo) ma perché, spesso, può diventare un evento decisamente complicato.

Tra dimenticanze, impegni e discussioni, infatti, un trasloco può rappresentare un vero e proprio momento di stress.
Se ci metti, poi, che il tuo compagno è insieme a te pronto a farti saltare i nervi perché mette i coltelli della cucina insieme ai tuoi capi in seta, il trasloco può diventare ancora più pericoloso.
Come sopravvivere a questo tornado di emozioni?

Trasloco di coppia: il manuale per evitare di litigare

Un nuovo, grande passo, è appena arrivato: state per traslocare.
Non importa che siate alla prima esperienza o alla centesima: un trasloco rappresenta sempre un momento decisamente delicato, nel quale la tua tranquillità viene messa a dura prova.

Noi ti abbiamo già dato i consigli per organizzare il trasloco senza troppo stress: ma come fare quando il trasloco lo devi affrontare in coppia?
Eh sì, perché oltre al “solitostress, ci si mette anche il tuo compagno che, a volte, è in grado di farti saltare veramente i nervi.

Abbiamo già parlato del motivo per cui i nostri compagni, anche se dovrebbero essere le persone che ci amano di più, sono capaci di farci infuriare.
Scopriamo, quindi, come fare per sopravvivere al trasloco di coppia senza lasciarvi e preservando il vostro equilibrio come fidanzati!

  • effetti personali, a ognuno i suoi: la camicia di seta di cui parlavamo prima? Il vestito a quadretti come quello di Elettra Lamborghini in Balmain appena comprato? Le Stan Smith edizione Green che ti sei accaparrata dopo giorni di attesa? Potremo andare avanti per ore, parlando di dischi rari, edizioni di libri particolari, poster e quadri: il messaggio è solo uno.
    Ognuno impacchetti, scrupolosamente, i propri (e più importanti) effetti personali.
    Dividetevi il compito in anticipo e siate responsabili ognuno degli oggetti a cui tiene di più: vi eviterà tantissime discussioni!
  • fiducia prima di tutto: ok, va bene che farsi i propri pacchi da soli è importante ma devi anche dare al tuo partner… il beneficio del dubbio.
    Avere fiducia che l’altro faccia esattamente quello di cui abbiate bisogno è importante: comunicate chiaramente dove avete bisogno di essere aiutati e quando e non abbiate paura di affidarvi all’altro.
    Dopotutto vivete insieme: meglio coltivare la fiducia reciproca!

LEGGI ANCHE –> Convivenza: come iniziarla e gestirla al meglio

  • prendetevi del tempo per comunicare: eh sì, il mostro nero di ogni lista di consigli per la coppia è presente anche qui.
    Dovete parlare! Saranno poco contenti tutti i “silenziosi” ma questo è un passaggio importante che non potete saltare.
    Parlate apertamente dei problemi e delle criticità, dello stress che sentite e di come influisce sul vostro comportamento.
  • pianificate, pianificate e pianificate: poi, se qualcosa non va come pianificato, non arrabbiatevi!
    Questo consiglio serve, principalmente, a cercare di sollevare il “grosso” dello stress dalla relazione.
    Se avete una (quantomeno) vaga idea di come andrà il vostro trasloco potrete evitare di arrabbiarvi con il partner ogni volta che qualcosa non funziona!
    Meglio avere chiaro, prima, quali saranno i vostri obiettivi e come volete raggiungerli, i nomi ed i numeri di telefono da chiamare, i giorni precisi e gli impegni che non potete prendere in questo periodo.

LEGGI ANCHE –> Chiede il divorzio perché lui non si lava e i giudici le danno ragione

trasloco
Foto:Adobe Stock

Insomma anche se questi sono pochi consigli sono, in realtà, fondamentali per evitare di “scoppiare” e finire per traslocareognuno a casa propria!

Ricordatevi di comunicare, avere fiducia nel partner ed evitare di farvi inghiottire dalla pazzia del trasloco e… buon trasferimento!

Da leggere