Mercato dell’e-commerce: quanto vale quello cinese rispetto agli altri

La pandemia che ha colpito l’intero mercato globale ha avuto degli effetti devastanti su alcuni settori, ma sorprendenti su altri. Basti pensare al cambiamento del mercato degli e-commerce, i negozi online. La vendita online ha raggiunto livello inaspettati fino a qualche anno fa, diventando un elemento che potremmo definire trainante per quanto concerne il mercato digitale.

Si tratta di un cambiamento che era già cominciato diverso tempo fa e che ha visto una sorta di accelerazione significativa proprio da marzo 2020. In particolar modo, questa trasformazione digitale ha subito una spinta decisiva, che ha visto protagoniste tante start-up e piccole aziende.

Cina leader del mercato

Ma un Paese potrebbe definirsi leader del mercato degli e-commerce: la Cina. D’altronde, il flusso monetario è strettamente legato allo sviluppo dell’economia asiatica. Si è generato uno spostamento del potere d’acquisto dagli USA, dall’Europa, alla Cina e in generale al sud-est asiatico. Questo proprio per il crescente numero di consumatori che accedono agli e-commerce ogni giorno e al potere d’acquisto diretto di questi, il quale è aumentato in maniera esponenziale grazie ad internet.

Tutto questo va sicuramente orientato anche verso una crescita anche di altri settori correlati, come ad esempio quelli dei corrieri e delle spedizioni. Il ragionamento è molto semplice: con l’aumento della domanda degli e-commerce, è ovvio che aumenti anche la richiesta di corrieri. Ed ecco che si sono moltiplicate le aziende di questo tipo. Alcune, storiche invece, si sono enormemente rafforzate, come la Yun Express. Parliamo di uno dei leader della logistica cinese, che consente, grazie al servizio yunexpress tracking di tracciare un pacco e controllare costantemente la spedizione in qualsiasi momento.

Dati rilevanti

Basta guardare i dati e le statistiche per comprendere i perché di un successo così significativo del mercato online cinese. In primo luogo stiamo parlando della popolazione mondiale più rilevante, ma si tratta anche di quella più digitalmente alfabetizzata. Ci sono centinaia di milioni di utenti cinesi che ogni giorno fruiscono degli e-commerce e si dedicano ad acquisti online.

Ci sono oltre 800 milioni di fruitori di internet in Cina: soltanto poco tempo fa è stato ufficializzato il raggiungimento di oltre il 50% di vendite al dettaglio direttamente online. Un primato che sembrava impensabile fino a qualche anno fa per qualsiasi Paese.

Guardando ad un rapido confronto tra e-commerce cinesi e quelli del resto del mondo, si può osservare come il mercato cinese abbia raggiunto la cifra record di 862 miliardi di dollari soltanto con la moda nel 2019. Una crescita che, entro il 2025, dovrebbe arrivare a +12,5% rispetto a USA e Europa, con un fatturato record di oltre 1635 miliardi di dollari. Stando a quanto riportano gli esperti del settore, il mercato statunitense, invece, dovrebbe raggiungere circa 563 miliardi di dollari entro il 2025; mentre l’Europa 565 miliardi di dollari.

Per quanto riguarda l’elettronica, secondo segmento principale degli e-commerce, si parla di un valore di circa 418 miliardi di dollari: oltre l’80% di tutti i ricavi mondiali di settore.

Da leggere