La frittata di spaghetti è poco croccante e unta? Ecco cosa hai sbagliato

Se desideri preparare la frittata di spaghetti perfetta e croccante, dovrete prestare attenzione a non commettere alcuni errori che potrebbero compromettere il piatto finale.

Chi non ha mai assaggiato la frittata di spaghetti? Un piatto di riciclo, perfetto da preparare quando vi sono avanzati degli spaghetti e non sapete come rimediare. La frittata di spaghetti è un piatto tipico napoletano, conosciuto e apprezzato in tanti altri Paesi, si prepara senza alcuna difficoltà e inoltre è perfetta da gustare per una gita fuori porta.

Un piatto di una semplicità unica, per non parlare degli ingredienti, pochi e facilmente reperibili. La frittata di spaghetti nasce come ricetta di riciclo e svuota frigo. Le nostre nonne prendeva dal frigo salumi e formaggi che avevano e l’aggiungevano agli spaghetti, amalgamavano il tutto con le uova, spolveravano il parmigiano e il pepe e friggevano. Anche se sembra una ricetta facile e veloce l’errore è dietro l’angolo, ecco alcuni errori comuni che andrebbero evitati durante la preparazione di questa pietanza.

Frittata di spaghetti perfetta ecco gli errori da evitare

Se l’ultimo ricordo che avete della frittata di spaghetti non è proprio piacevole perchè dopo la cottura era poco croccante e molto unta allora avrete commesso qualche errore. Inoltre se non avete mai preparato questa ricetta allora è opportuno conoscere i comuni errori  che vanno assolutamente evitati.

frittata spaghetti
Foto:Adobe Stock

-Non aspettate che avanzano gli spaghetti. Nasce come ricetta di riciclo, ma si può preparare una buona frittata di spaghetti cuocendo gli spaghetti e condendo.

-Anche gli spaghettoni. Anche se la ricetta tipica napoletana prevede come formato di pasta gli spaghetti, ma in cucina si possono sempre trovare delle alternativa. Se desiderate preparare questa ricetta e avete gli spaghettoni o spaghettini in dispensa, preparatela comunque, soprattutto se vi avanzano dopo la cottura.
-Lesinare con le uova. Mai essere parsimoniosi, se mettete poche uova in proporzione agli spaghetti non otterrete una buona frittata. In media occorrono dalle 4-5 uova per circa 350 g di spaghetti. Ricordate che le uova svolgono azione legante quindi non avrete una buona frittata se sono poche.

-Occhio alla cottura. Se volete servire una frittata di spaghetti croccante è necessario scolare gli spaghetti al dente, poi li mettete in una ciotola con i formaggi, salumi e uova e mescolate bene. Mettete l’olio in padella e versateci il composto, dovrete far cuocere a fiamma media, non troppo alta altrimenti rischiate di cuocere bene solo la parte esterna e rimane cruda la parte interna. Dopo che si è formata la crosticina girate e procedete alla cottura dell’altro lato. Il segreto per non sbagliare è scuotere la padella, così la frittata si stacca dal fondo, adesso trasferitela su un piatto e poi la rovesciate in padella e proseguite la cottura.

LEGGI ANCHE–>Pasta al forno perfetta: tutti i trucchi per renderla appetitosa e croccante

-Servire solo calda. Non è vero, la frittata di spaghetti si può gustare sia calda che fredda, ma attenzione non fredda di frigo. Se l’avete conservata in frigo potete riscaldarla in forno prima di servirla.

-Troppo olio in padella. Questo errori vi farà servire una frittata troppo unta e poco gustosa.

spaghetti crema di tonno
Pixabay

-Dimenticare il pepe. Non potete, il pepe dona al piatto un sapore particolare, importante come i restanti ingredienti formaggio e salumi.

Adesso si che potrete preparare una frittata di spaghetti perfetta evitando questo errori!

Da leggere