Sei sicuro che il cotton fioc serve solo per la pulizia delle orecchie?

Non tutti conoscono gli usi alternativi del cotton fioc, per alcuni serve solo a garantire la corretta igiene sterna delle orecchie, ma non è così.

Il cotton fioc per alcune persone è davvero indispensabile da avere per la pulizia corretta delle orecchie. E’ davvero un’abitudine per molti infatti se vengono a mancare in casa risulta davvero difficile garantire la buona igiene delle orecchie.

Ma sono davvero così indispensabili? Ci sono dei pareri discordanti, secondo alcuni medici sono da evitare per la pulizia delle orecchie. Non tutti conoscono i possibili usi alternativi dei cotton fioc, scopriamo perchè dovremmo averli tutti in casa.

Sei sicuro che il cotton fioc serve solo per la pulizia delle orecchie?

In casa bisogna essere sempre attenti, talvolta alcuni oggetti di uso quotidiano si possono utilizzare per tutt’altro. Come accade per lo spazzolino da denti, non serve solo a garantire al corretta pulizia dei denti ma ha degli usi alternativi, come pulire correttamente la grattugia o lo spremiagrumi. Scopri i possibili usi dello spazzolino da denti.

Cotton fioc
Foto:Freepik

Stesso discorso vale per i cotton fioc, sono indispensabili averli in casa così da poter usarli in modo diverso ecco come. Anche se di solito viene consigliato l’utilizzo esclusivo per la pulizia esterna delle orecchie, questo piccolo strumento ha diversi usi.

Principalmente si possono usare i cotton fioc per le pulizie di casa, ecco come.

-Rimuovere la polvere. Se avete delle cornici, oggetti con fessure in particolare modo i soprammobili talvolta hanno degli angoli nascosti che non si possono pulire correttamente, allora il cotton fioc gioca a vostro favore. Anche le ante dei mobili talvolta hanno delle rientranze in cui si accumula polvere e di conseguenza non si riesce ad eliminare con il normale straccio della polvere. Provate anche se è necessario inumidire la punta del cotton fioc per rimuovere bene la polvere.

-Pulire gli specchi. Ci sono alcuni modelli di specchi che hanno angoli irraggiungibili, Provate ad inumidire la punta con il detergente e procedete alla pulizia.

-Alleato per la ricrescita. In caso dei ritocchi, potete passare l’hennè sulle zone interessate aiutandovi proprio con il cotton fioc.

LEGGI ANCHE–>Soprammobili di ceramica in casa? Scopri i trucchi per pulirli in modo impeccabile e in poco tempo

-Rimuovere lo smalto. Talvolta con l’ovatta non si riesce a rimuovere bene lo smalto, possono rimanere dei residui. Ma se imbevete la punta del cotton fioc nell’aceto riuscirete a togliere tutto e avere le unghie pulite e perfette, pronte per la manicure.

-Eliminare la sbavatura dello smalto. Non solo per rimuovere lo smalto vecchio, ma mentre applicate lo smalto sulle unghie può accadere di sbavare, allora rimuovete lo smalto in eccesso.

-Struccare. Quando andate a rimuovere il make up da viso, possono rimanere dei residui di matita o mascara intorno agli occhi, allora provate con il cotton fioc. Fate attenzione a non farvi male, basta mettere poco struccante sulla punta del cotton fioc e rimuovete ogni traccia di trucco. Scopri come struccarsi correttamente.

-Pulire il temperino per le matite per trucco. Possono rimanere dei residui di ombretto cremoso o matita sulla lama e nel temperino stesso, ma con il cotton fioc potete rimediare.

-Rimuovere i residui di sporco dalle fessure. Può accadere che rimane della polvere o sporco nelle fessure del frigorifero, lavatrice, phon tra le griglie che fuoriesce aria, se si accumula la polvere non funzionerà bene.

Cotton fioc
Foto:Freepik

-Sbloccare la cerniera. Se si inceppa la cerniera del pantalone, della borsa o di altro, imbevete la punta di un cotton fioc con un pò di olio d’oliva o di semi e passate più volte e noterete la differenza.

Adesso si che vi conviene avere in casa i cotton fioc!

Da leggere