Se lo spremiagrumi è sporco, ecco il trucco per pulirlo in un batter d’occhio

Se lo spremiagrumi è sporco o non sapete come lavarlo, ecco qualche piccolo trucco per farlo correttamente e in fretta.

Tutti utilizzano lo spremiagrumi in cucina sia per ricavare il succo del limone o dell’arancia, non solo. Indispensabile quindi per poter realizzare qualsiasi pietanza, ma spesso si ha il problema di dover pulire bene, non è sempre facile. Lo spremiagrumi andrebbe pulito sempre e nel modo corretto per evitare che possano rimanere dei residui d polpa.

Ecco come pulire lo spremiagrumi correttamente per eliminare i residui di polpa.

Come pulire lo spremiagrumi sporco

Non è piacevole ritrovarsi con dei residui di polpa sullo spremiagrumi, ma con qualche piccolo trucco si può pulire in fretta e in pochissimo tempo. Se non si pulisce correttamente i pezzi di polpa possono rimanere adesi alle pareti dello spremiagrumi e poi indurirsi,  potrebbe risultare difficile la rimozione. I pezzetti di polpa non solo si possono indurire ma si può decomporre il cibo residuo.

spremiagrumi
Foto:Freepik

Ecco come pulirle facilmente e in poco tempo lo spremiagrumi sia elettrico che non. Innanzitutto se è quello elettrico, va letto il libretto di manutenzione, in modo da non sbagliare, solo così potete evitare di rovinare lo spremiagrumi. Alcuni modelli si possono lavare tranquillamente in lavastoviglie, quindi in questo caso si lava correttamente e senza difficoltà. In caso contrario ecco come procedere.

Il vostro alleato sarà uno spazzolino da denti che vi aiuterà ad eliminare tutti i residui di polpa del frutto. Procedete smontando lo spremiagrumi così avrete a vista il filtro, al coperchio e stantuffo, la vasca di raccolta e il coperchio.

LEGGI ANCHE–>Grattugia sporca? Il metodo infallibile per pulirla correttamente

Adesso preparate una soluzione di acqua calda e poco detersivo per stoviglie e aggiungete dell’aceto do vino bianco. Mettete in ammollo i componenti che avete smontato e dopo 5 minuti li lavate con una spugna non abrasiva e aiutatevi con lo spazzolino per rimuovere eventuali residui di polpa. Se non avete lo spazzolino va benissimo lo scovolino per bottiglie a setole morbide. Lavate sotto acqua corrente calda i componenti dello spremiagrumi così da eliminare ogni traccia di sapone e procedete all’asciugatura con un panno di cotone pulito. Non assemblate subito ma lasciate asciugare nello scolapiatti così da essere sicuri che non ci siano residui di acqua.

In caso di spremiagrumi classica in plastica procedete allo stesso modo ma se è di colore bianco, molto probabilmente potrebbe ingiallirsi con il tempo, non utilizzate la candeggina ma lasciate sbiancare con il bicarbonato.

 

Da leggere