Micosi del piede: come riconoscerle, prevenirle e curarle

L’arrivo del caldo coincide come ogni anno con il fiorire delle micosi, soprattutto quelle del piede. Scopriamo come riconoscerle, prevenirle e curarle. 

La bella stagione e l’aumento delle temperature creano le condizioni ideali per il proliferare delle micosi del piede. Il caldo umido che spesso si forma nelle calzature infatti rappresenta l’habitat perfetto per le infezioni micotiche.

tinea pedis
Adobe Stock

La frequentazione di piscine e palestre, dove l’infezione micotica può annidarsi in zone come docce, spogliatoi crea poi una diffusione molto ampia. Scopriamo quali sono le principali micosi del piede, come prevenirle e come curarle.

Micosi del piede:  quali sono le principali

Le micosi possono colpire la pelle in generale, ma in estate quelle che sembrano essere più diffuse e aggressive sembrano essere quelle del piede in particolare poiché il caldo umido e il sudore che interessano il piede favoriscono la proliferazione di funghi che solitamente riescono a convivere senza particolari sintomi fino a quando si creano le condizioni ideali per farli comparire.

Le micosi del piede sono senza dubbio le più diffuse, questo perché in estate sono proprio i piedi ad essere esposti e possono venire in contatto con superfici infestate dagli agenti micotici e contagiarsi.

La micosi del piede può interessare le dita, gli spazi interdigitali e la pianta provocando sintomi come prurito, bruciore, arrossamento, comparsa di pelle desquamata e di piccole bollicine, o anche le unghie e in questo caso prende il nome di onicomicosi, scopriamo le principali.

piedi nudi piscina
Adobe Stock

Tinea Pedis

La Tinea Pedis o piede d’atleta è senza dubbio la micosi del piede più diffusa. Solitamente dopo la prima infestazione, le colonie di funghi convivono pacificamente con l’organismo che infestano per poi iniziare a proliferare all’arrivo del primo caldo.

Si presenta con sintomi come prurito, bruciore, arrossamento, desquamazione dell’epidermide soprattutto negli spazi tra un dito e l’altro fino a provocare delle vere e proprie fissurazioni.

Onico micosi

La micosi che colpisce le unghie è un’infezione causata dalla presenza di funghi dermatofiti che sono gli stessi che provocano l’infezione da tinea pedis e che si insinuano nel letto ungueale causando la deformazione dell’unghia, una colorazione scura, l’ispessimento della stessa e a volte anche dolore. Scopri anche i 6 rimedi casalinghi migliori per curare la micosi delle unghie. 

Come si contraggono e come si prevengono le micosi del piede e delle unghie

Le micosi del piede e delle unghie si contraggono per contatto diretto con una superficie infestata che può essere il bordo di una piscina, il pavimento o le panche di uno spogliatoio, o anche gli strumenti per la pedicure non sterilizzati.

Per prevenirle è importante seguire delle scrupolose norme di igiene e delle sane abitudini  come indossare sempre delle infradito o delle ciabattine quando si cammina in luoghi come piscine e palestre o altri luoghi con clima caldo umido, lavare spesso i piedi e asciugarli in modo perfetto soprattutto negli spazi interdigitali, disinfettare sempre gli strumenti per la pedicure, evitare di indossare scarpe chiuse e strette per molte ore.

Importantissimo evitare l’uso promiscuo di asciugamani, scarpe e lavare gli stessi sempre a 60 gradi.

Micosi del piede e delle unghie: come si curano

Quando si avverte la presenza di sintomi riconducibili alla presenza di micosi del piede e delle unghie la prima cosa da fare è quella di rivolgersi ad un medico dermatologo che provveda alla diagnosi e alla prescrizione di un’eventuale cura, lo stesso medico poi dovrà diagnosticare la guarigione dell’infezione micotica dopo l’applicazione del protocollo di cura.

->>LEGGI ANCHE: Unghie deboli? Ecco come preparare un siero super rinforzante!

tea tree oil
Adobe Stock

Per quanto riguarda le micosi del piede e delle unghie solitamente vengono prescritti l’utilizzo di creme, polveri e lozioni anti micotiche per curare la tinea pedis e di soluzioni da applicare sull’unghia e anche sotto in caso di onico micosi.

Una volta diagnosticata la micosi, si potrà anche scegliere la via delle cure naturali, rivolgendosi ad un fitoterapeuta, un farmacista o un erborista esperto. I principali rimedi naturali per la cura delle micosi sono gli oli essenziali o le creme addizionate degli stessi. Quelli che da sempre si sono dimostrati ottimi nella cura delle micosi del piede e delle unghie sono l’olio essenziale di tea tree e l’estratto di semi di pompelmo.

 

 

Da leggere