Abbinare i colori giusti degli abiti per valorizzare il proprio corpo: ci aiuta il ‘cerchio magico’ (da tenere sempre con te)

Scopri come abbinare i colori per valorizzare il proprio corpo, creando un look armonioso, vincente e amico della propria silhouette.

vestiti
Foto da Canva

La moda per molte di noi è una vera e propria passione ma, anche qualora non si trattasse di un interesse personale, si configura sempre e comunque come un supporto.

Saper realizzare il giusto abbigliamento è infatti l’unica via per aiutare il nostro apparire, esaltando i pregi e mascherando i difetti.

Spesso per fare ciò si lavoro sui modelli e i capi, selezionando quelli che meglio si prestano alla nostra fisicità. Un ruolo importante possono pero giocarlo anche i colori.

Scegliere le giuste cromie comporta infatti notevoli vantaggi e oggi andremo a scoprirli insieme, capendo poi anche come effettuare una scelta consapevole e saggia.

Pronte per prendere appunti?

Abbinare i colori dei vestiti ed esaltare le qualità del nostro corpo

cerchio cromatico di Itten
Foto da Canva

Per molte si tratta di puro talento ma, nella maggior parte dei casi, sia per quanto riguarda l’abbinamento dei colori, sia per quanto riguarda l’abbinamento delle fantasie, esistono delle regole ben precise da seguire.

Non scoraggiatevi dunque se pensate di “non essere portate”, l’arte dei colori si apprende e spesso anche grazie a veri e proprio supporti pratici.

Primo tra questi è il cerchio cromatico di Itten, quello che nella pratica potete vedere qua sopra. Si tratta di na vera e propria scala dei colori in cui i colori primari vengono rappresentati nel triangolo centrale (blu, rosso magenta, giallo), i secondari (verde, arancio e viola, che derivano dall’unione, secondo varie percentuali, dei tre colori primari) al centro dell’immagine, in corrispondenza dei due colori primari da cui scaturiscono, e i colori terziari nel cerchio esterno, in corrispondenza dei colori primari e di quelli secondari.

Una volta compresa questa grafica dobbiamo scegliere come procedere. L’abbinamento tra colori può infatti seguire essenzialmente due logiche: un abbinamento di colori a contrasto, dal risultato deciso e brioso, o un abbinamento per gradazioni, armonioso e delicato.

Come utilizzare il cerchio cromatico di Itten per realizzare tali abbinamenti? Presto detto:

  • Abbinamento di colori per contrasto: associare due colori in posizione opposta sul cerchio cromatico (Es: blu e arancione o rosso e verde)
  • Abbinamento di colori per gradazione: associare colori molto vicini tra loro sul cerchio cromatico (Es: giallo e arancio ma anche azzurro e blu) accostando dunque tonalità differenti dello stesso colore.

LEGGI ANCHE –> Moda e abbinamenti: le regole base per abbinare correttamente colori e fantasie

Come abbinare i colori dei vestiti in base alla silhouette

Compreso ciò lo step successivo consisterà nell’apprendere come abbinare i colori dei vestiti ed esaltare le qualità del nostro corpo.

Anche qui alcune regole base possono aiutare ad orientaci, norme che spiegano gli effetti ottici che i vari colori producono sul nostro corpo:

  • Colore dominante – Solitamente è sempre bene avere una sfumatura che caratterizza il look e ripotrà poi andare a giocare su altri colori di accompagnamento, scelti per esaltare il principale.
  • Evitare di indossare più di tre colori diversi – E’ così infatti che si schiva il temutissimo effetto pagliaccio.
  • Il bianco e il nero – Non sono considerati veri e propri colori cosa che consente facilmente di abbinarli a qualsiasi colore.
  • Colori più scuri – Sono quelli che snelliscono la figura e che quindi, non a casa, siamo solite privilegiare per la parte bassa del corpo
  • Colori più vivaci e chiari – Sono quelli che solitamente allargano otticamente la figura e pongono l’accento sulla zona in cui vengono inseriti. Ideali dunque nella maggior parte die casi per la parte superiore del corpo poiché donano anche molta luce al viso

Come abbinare i colori dei vestiti in base alla carnagione

Un ultimo parametro da osservare può esser poi la carnagione: scegliere un colore che la esalta e illumina è importante per apparire sempre al nostro meglio.

Ecco allora alcune linee guida incarnato per incarnato (Fonte: alfemminile.com)

Carnagione olivastra e i capelli scuri:

  • Rosa e arancio
  • Rosso e nero
  • Parma e verde mandorla
  • Verde e beige
  • Prugna e beige
  • Rosso e grigio

Carnagione pallida e i capelli scuri o castani:

  • Beige e bianco
  • Blu navy e beige
  • Marrone e giallo
  • Marrone e bianco sporco
  • Grigio e marrone

Carnagione pallida e i capelli biondi, castano chiaro o rossi:

  • Marrone cioccolato e rosso
  • Bianco e nero
  • Kaki e marrone cioccolato
  • Cammello e nero
  • Grigio e nero
  • Lavanda e marrone


Carnagione molto scura o la pelle nera, e i capelli scuri:

  • bianco e rosa pallido
  • azzurro e beige
  • giallo e fucsia
  • blue elettrico e rosa
  • grigio chiaro e crema
  • beige e panna

Ora che abbiamo presente i tre parametri (incarnato, silhouette e accostamento per contrasto o affinità) possiamo senza dubbio giocare con i colori al meglio trasformandoli in veri e propri alleati della nostra bellezza. Non resta che metterci all’opera!

Da leggere