Perché sono ancora single? La scienza svela perché è così difficile trovare un partner a 30 anni

Ma perché è così difficile trovare un partner quando siamo single a 30 anni? Non preoccuparti non è “solo” colpa tua: ecco cosa dice la scienza.

single a 30 anni
(fonte: CheDonna – realizzata su: Canva)

Apri Instagram: il tuo feed è un continuo di gravidanze appena annunciate, matrimoni nell’aria (ma come fanno, c’è il Covid-19!), anelli di fidanzamento e prime case.

Ok, va bene, meglio guardare Facebook: parata di post di coppia, gente felice che pranza in riva al mare (ehi, ma la pandemia?), gruppi di amici che fanno scampagnate sempre in multiplo di due.

La vita di un trentenne single, grazie anche ai social network, è un vero inferno di… comparazioni!
Ma è colpa tua se sei ancora “scoppiato“? Sentiamo il parere della scienza.

Single a 30 anni? Tranquillo, non sei l’unico: te lo dice la scienza

No, tranquillo, la colpa non è tua. O meglio, non del tutto!
Cerchiamo di tralasciare, per quanto possibile, la difficile situazione legata alla pandemia di Covid-19 che rende veramente difficile fare nuovi incontri.
Concentriamoci, per ora, solo su quanto sia difficile innamorarsi di nuovo od avere un fidanzato passati i 30 anni.

Hai sperimentato anche tu la difficoltà di incontrare qualcuno appena hai spento le trenta candeline sulla torta?
Bene, non preoccuparti: non sei l’unico!
La scienza ha una risposta anche per questo quesito oltre che a rivelarti chi ha più voglia di fare l’amore tra uomini e donne o quanto siano serie le relazioni online.

Insomma, degli scienziati possiamo fidarci e sono loro a rivelarci che la tendenza è quella di rimanere… sempre più soli.
La ricercatrice Nancy Smith-Hefner, come riporta GQItalia, afferma che anche in Asia i numeri delle coppie che si sposano dopo i 30 sono in ribasso.

LEGGI ANCHE –> Perché il tuo fidanzato non vuole sposarsi? Ecco cinque motivazioni possibili

La buona notizia?
Le donne, che generalmente rappresentavano quella parte di popolazione che doveva assolutamente sposarsi (pena una non ben meglio giustificata gogna sociale) hanno iniziato a liberarsi dai dogma.
Adesso il matrimonio non è più al primo posto nelle priorità femminile mentre la realizzazione (accademica e lavorativa) ha iniziato a rappresentare un traguardo più ricercato.

Che il matrimonio sia in ribasso è di certo una notizia agrodolce: quello che spaventa, però, è che tante persone si sentono lontane non solo da questa istituzione ma anche dalla fase precedente.
Una semplice relazione!

Ma perché non incontro nessuno che mi piace? Ecco i motivi

A sentire sempre gli scienziati, poi, rimanere da soli ha a che vedere con il fatto che abbiamo (globalmente) ritardato di molto l’arrivo dell’età adulta.
Tante persone, a 30 anni, non hanno ancora un lavoro stabile, una casa di proprietà od una prospettiva sicura.

Ecco che, quindi, l’amore e le relazioni scivolano sempre più in basso nelle tue priorità: se fatichi ancora in molti ambiti della tua vita, difficilmente avrai tempo per renderti attraente per gli altri!
Un altro fattore, poi, inizia a colpirtimagicamente” appena compi 30 anni: non sai più accontentarti!

LEGGI ANCHE –> Non gli piaci abbastanza? Scopriamolo grazie al “benching”: ecco di cosa si tratta

Capita spesso, infatti, che passati i trenta il tuo carattere diventi adamantino: ecco, quindi, che non hai più voglia di fare la crocerossina o che non accetti più determinati atteggiamenti.
Insomma, sei cresciuto e maturato e con te, anche quelli che ti circondano.

A meno che tu non soffra di un caso acuto di paura di rimanere da solo (ne abbiamo parlato qui), sembra che la strada per mettersi con qualcuno sia in salita.
Deprimente, vero?

Beh, forse no: magari sarà anche più difficile e meno divertente di quando avevi vent’anni, ma cercare un partner a 30 non dovrebbe definire tutta la tua vita.
L’unica soluzione, infatti, è quella di concentrarsi sui propri hobbies, sui propri interessi e sulla propria vita.
Il resto, con ogni probabilità, verrà da !

single a 30 anni
(fonte: Canva)

La tua missione per il futuro, quindi, è smettere di cercare un partner con il lanternino ed iniziare a curare le tue priorità.

E poi, c’è sempre un lato positivo: più “tardi” incontri qualcuno meno possibilità ci sono di lasciarvi male, malissimo.

Tutti i tuoi amici sposati, invece, potrebbero incorrere in un divorzio (che non gli auguriamo assolutamente) a causa della fretta.
Insomma, ogni medaglia ha due lati e poi ricorda: non sei solo!

Da leggere