Arancini croccanti, la ricetta che ridà vita al riso: poche mosse e siete a cavallo

Rivitalizzare gli avanzi di cucina è sempre un esercizio interessante in cucina,  ricicliamo il risotto trasformandolo in deliziosi arancini di riso: ecco come

riso riciclato
Arancini Canva

Ridurre gli sprechi di cibo è da sempre una delle missioni più affascinanti per chi cucina. Eppure basta un po’ di fantasia per riciclare diversi ingredienti a cominciare dalla pasta e dal riso. Pensiamo alle nostre ricette tipiche e reinventiamo tutti: nascono così gli arancini croccanti, una ricetta per rivitalizzare il riso avanzato.

Può succedere che ne abbiamo cucinato troppo e non abbiamo voglia di mangiarlo riscaldato. Ma è comunque un peccato buttarlo se con un paio di ingredienti in più lo possiamo trasformare in un altro piatto goloso, da servire a pranzo, a vena ma anche in un buffet.

LEGGI ANCHE  : Video ricetta: arancini di riso al forno, senza burro e senza uova

Sarà sufficiente tirare fuori il risotto avanzato e aggiungere al suo interno qualcosa che lo trasformi. Se vogliamo ricordare gli arancini veri, ad esempio piselli oppure ragù di carne. Ma in realtà possiamo abbinare prosciutto e mozzarella, come abbiamo fatto noi, o ancora delle verdure saltate in padella. Melanzane, peperoni, zucchine, spinaci, va tutto bene per questi arancini croccanti così intriganti.

Arancini croccanti, quale tipo di risotto utilizzare per la ricetta

canva

Qual è il tipo di risotto migliore da utilizzare per questi arancini croccanti? Secondo noi un gusto abbastanza neutro, come il risotto alla milanese (quello giallo con lo zafferano), oppure quello ai formaggi.

LEGGI ANCHE: Arancino di cous cous: facile da preparare, con poche calorie!

Ingredienti per 4 persone:
300 g di risotto cotto avanzato
150 g di mozzarella
120 g prosciutto cotto
2 tuorli
pangrattato q.b.
olio di semi q.b.

Preparazione:
Se il risotto è stato avanzato il giorno prima oppure a pranzo e cucinate gli arancini la sera, tiratelo fuori dal frigorifero almeno mezz’ora prima di prepararli. Poi con le mani leggermente inumidite cominciaste a formare delle palline grandi come polpette.
Al centro di ogni pallina inserite un cubetto i due di mozzarella o del formaggio che avete scelto e poi anche un pezzetto di prosciutto.

canva

Una volta formati i vostri arancini, passateli nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato per una panatura compatta. Quindi friggete le palline di riso in abbondante olio di semi (girasole o mais) e poi scolatele su un vassoio coperto da carta assorbente da cucina. Poi consumatele calde.

Da leggere